LATINA – “Da candidato e per il ruolo che ricopro all’interno di una O.S. Mi sono occupato molto  del commercio e pubblici esercizi non posso che guardare con interesse la via dei pub, crocevia importante per attrattività per i giovani non solo della città e conseguente fonte di occupazione.

Nel programma del centrodestra c’è un importante spinta per realizzare Latina città universitaria all’interno del primo anello, e proprio la via dei pub potrebbe attirare i giovani universitari sia come clienti che come lavoratori rendendo attrattiva la nostra città per i ragazzi sotto ogni punto di vista.

La via dei pub è cresciuta ed ormai conta circa 40 attività, va regolamentata per dare sollievo ai residenti che oggettivamente hanno difficoltà a convivere con i ritmi delle attività che si protraggono fino a notte fonda.

Il cambio di destinazione d’uso per tutte le abitazioni che ricadono nella via da abitazioni a commerciali è l’unica soluzione, evitando anche la perdita di valore per i proprietari.

Va individuata un’area, ad esempio una piccola parte l’area Picozza, da adibire ad isola ecologica per i locali, così da agevolare la raccolta dei rifiuti ed incentivare la differenziata;

Via Neghelli va resa isola pedonale e ZTL via Lago Ascianchi e via Cesare Battisti fino a via F.lli Bandiera, inserendo nel tratto ZTL dei dossi per maggiore sicurezza.

I varchi della ZTL vanno messi in sicurezza, non è pensabile che i gestori dei locali si prendano la responsabilità di chiudere con le transenne la ZTL e riaprirla a fine serata… spesso la mattina seguente troviamo le transenne ancora in mezzo la strada con pericolo per gli automobilisti che non si aspettano tale ostacolo.

La sicurezza privata potrebbe essere potenziata utilizzando la legge del baratto dove il costo sostenuto dai locali potrebbe essere compensato da una minor tassa sull’occupazione delle pedane.

Le ultime due proposte che vanno assolutamente affrontate da una amministrazione virtuosa, rendere più green la zona, chiedendo ai gestori di inserire sui tetti delle pedane dei pannelli fotovoltaici e l’inserimento di colonnine per monopattini e scooter elettrici.

Abbiamo una zona, conclude Ordiseri, che può realmente diventare un volano per l rilanciare  l’economia di una parte della città, che vuole guardare soprattutto ai giovani, mentre con i  gestori va aperto un confronto permanente, questi non vanno lasciati soli ma con loro affrontare i problemi legati alla sicurezza e al decoro urbano, alla cultura, ai percorsi ego gastronomicamente, ma soprattutto coinvolgere l’università e ogni centro di formazione per  formare gli uomini e le donne di domani” chiosa Ordiseri.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteElezioni a Latina, Coletta: “Tornare alle urne un’opportunità, ma la politica non si fa con i ricorsi. La città ha scelto me e lo rifarà”
Articolo successivoA Sabaudia arriva Dino Zoff, ospite d’eccezione alla presentazione del nuovo Campo Pratica Sacramento Golf
Laurea triennale in "Scienze della comunicazione e dell'informazione" presso Università degli Studi Roma TRE. Laurea Specialistica in "Media, Comunicazione digitale e Giornalismo" presso Università La Sapienza di Roma. Aspirante giornalista e addetto stampa presso vari enti locali, scrivo di cronaca, politica, società e sport.