Volley serie B, un altro successo per l’Hydra: superato anche Marigliano

193
????????????????????????????????????

CAMPIONATO NAZIONALE – SERIE B – GIRONE G 3a GARA DI RITORNO

CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – TYA MARIGLIANO 1995 = 3 – 1 (25-21; 25-23; 22-25; 25-12)

HYDRA VOLLEY: Quartarone 3, Testagrossa 9, De Luca 20, Bacca 15, De Fabritiis 15, Porcello 12, Rossi, Sorgente (L). n.e. Di Coste, Catania. 1° all. Gatto, 2° all. Pozzati.

MARIGLIANO: Rumiano 7, Di Giorgio 3, Libraro 2, Di Santi 10, Picariello 19, Pecoraro 7, Mauriello 2, Conforti (L). n.e. Ciollaro, Calabrese, Pellegrino, Palumbo. 1° all. Bracciano, 2° all. Ruotolo.

Arbitri: Giannattasio, Guglielmi.
Hydra: Bv 6, Bs 10,  M 8
Marigliano: Bv 3, Bs 10, M 5
Durata set: ’26, ’29, ’29, ’26.

LATINA – La Cis Hydra Volley Latina si sbarazza anche della Tya Marigliano con il punteggio di 3 a 1 e prosegue la sua corsa in vetta alla classifica. Con questa vittoria, la squadra pontina può vantarsi di aver battuto tutte le squadre che compongono il proprio girone, raggiungendo la quindicesima vittoria su sedici match giocati.
C’era qualche timore sull’incontro che la vedeva opposta ai campani, più che altro per la stanchezza dovuta alla partita di Coppa giocata in settimana. Così non è stato e i ragazzi hanno saputo colpire e affondare i colpi quando era opportuno farlo. Gioco un po’ confuso in avvio, senza belle giocate e in questo gioco poco brillante Marigliano va avanti e gira prima alla sosta tecnica, 8-5, ma viene raggiunto subito dopo il rientro in campo dalla squadra di casa sul 9-9 con una bomba schiacciata a terra da Bacca. Cambio palla rispettato fino al 12-12, ma la Cis Hydra fa il break e va sul 14-12 prima e poi, con un muro di Testagrossa e attacco di De Fabritiis allunga sul 16-12. In questo frangente l’Hydra non sembra soffrire più di tanto gli attacchi dei campani, sta di fatto che gli uomini di Gatto allungano sul 21-17 per intravedere molto da vicino la conclusione del set, cosa che accade con il punteggio di 25-21 con attacco vincente di De Luca. Avvio decisamente equilibrato nel set successivo, 5-5 ma come nel set precedente è Marigliano che gira prima al time out, 8-7 con attacco al centro di Pecoraro. Le squadre viaggiano appaiate negli scambi successivi, 11-11, nessuna delle due sembra prevalere e scappare via, fino a due errori consecutivi dell’Hydra che manda i campani sul 16-14. Marigliano prova a prendere il largo, ma la Cis Hydra con tre attacchi consecutivi di De Luca rimette le cose a posto e passa a condurre 18-17. La Cis Hydra ora sembra aver ripreso in mano le redini del gioco, 21-18 a suo favore nei minuti seguenti e le cose non cambiano anche perché entrambe sbagliano nei servizi successivi, ma così facendo l’Hydra si avvicina alla conquista nuovamente del set e come in precedenza, avviene con un attacco vincente di De Luca, servito alla perfezione da capitan Quartarone, che fissa il risultato sul 25-23. Meglio Marigliano in avvio di terzo set, subito 3-1 per loro, De Fabritiis risulta un po’ falloso in attacco e i campani ne approfittano, girando anche in questo parziale sopra alla sosta tecnica, 8-5. I ragazzi di Gatto non sembrano eccellere in questi scambi, un po’ fallosi in attacco, qualche palla gettata out, cosa che consente a Marigliano di prendere coraggio ed arrivare sul 12-9 prima e poi, con un muro di Pecoraro su Porcello, sul 14-10. L’Hydra subisce ancora le giocate degli ospiti che arrivano all’interruzione successiva sul 16-11. Marigliano allunga nuovamente ma Quartarone al servizio consente ai suoi di accorciare notevolmente, 19-16, poi sul 20-18 campano, il palleggiatore Di Giorgio si
becca un giallo per proteste, le emozioni ora si susseguono, Marigliano vede il traguardo vicino ma l’Hydra non molla, 22-20, i ragazzi di Mr. Bracciano tengono botta grazie ad un imprendibile Picariello e si procurano due palle set, 24-22 chiusa alla prima occasione con il servizio out di Porcello. Quarto set che inizia con l’Hydra subito avanti 4-0 grazie a De Luca e due attacchi out di Di Santi, ed è su questo trend acquisito che continuano i ragazzi di Latina a macinare punti arrivando in fretta al time out tecnico con un discreto vantaggio, 8-3 con attacco vincente di De Fabritiis. Poco dopo gli arbitri se ne inventano una delle tante loro quest’oggi, questa volta ai danni della squadra di casa, Marigliano prende fiducia e accorcia, 10-7, ma la Cis Hydra in breve riallunga, 12-8 con doppio ace consecutivo di Porcello. La capolista poco dopo spinge sull’acceleratore e giunge alla sosta successiva sul 16-9. Sembra non esserci più storia, Marigliano non è più reattiva come in precedenza e l’Hydra vola via, giocando ora con tranquillità grazie anche al consistente vantaggio accumulato, 22-12, vedendo molto vicino la fine del match, che in breve si concretizza con l’ace di De Luca che mette il sigillo alla sua prestazione con il 20° punto personale, chiudendo i giochi sul 25-12. Il tecnico pontino Gatto a fine match: “Abbiamo controllato bene la partita senza avere grandi problemi in generale, eccezion fatta per il terzo set quando loro hanno cambiato assetto di battuta ed abbiamo
accusato un piccolo passaggio a vuoto che ci è costato il set. Per il resto, i ragazzi sono andati abbastanza bene: abbiamo una settimana per preparare l’incontro di domenica a Roma”. Adesso gli occhi saranno puntati sul match-clou di domenica prossima: il calendario metterà di fronte le prime due della classe con l’Hydra Volley che andrà a fare visita alla Station Service di Roma. Il risultato probabilmente darà delle indicazioni molto più precise su quello che sarà il prosieguo del campionato.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.