FONDI – Torna anche per il 2024 la campagna di sensibilizzazione ambientale “Beach Clean Up” promossa dal Comune di Fondi.

Dopo la sfida “Cicca challenge” che ha visto in prima linea gli stabilimenti del litorale, l’installazione dei pesci mangiaplastica, che ogni anno stazionano in diversi accessi al mare, e l’iniziativa “Fai canestro per l’ambiente”, che ha coinvolto i più piccini in una gara all’ultimo rifiuto, quest’anno l’Ente ha promosso una campagna ad hoc in collaborazione con la società che si occupa della raccolta dei rifiuti.

Per ben cinque lunedì, i gazebo della De Vizia stazioneranno sulle spiagge fondane con materiale informativo, personale specializzato e bottigliette di plastica brandizzate da consegnare a tutti coloro che vorranno impegnarsi nella lotta all’abbandono di microscarti.

Parliamo in particolare di cicche di sigaretta e di microplastiche, tanto piccole da sfuggire ai mezzi utilizzati per la pulizia dell’arenile, ma abbastanza grandi da creare danni incalcolabili alla fauna marina e all’ecosistema.

Le prime venti persone che, ad ogni giornata dedicata, consegneranno una bottiglietta colma di mozziconi di sigaretta o microplastiche riceveranno in omaggio il telo mare della Bandiera Blu.

«Un’iniziativa simbolica – spiegano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore all’Ambiente Fabrizio Macaro – ma allo stesso tempo concreta perché, coinvolgendo in questa sfida turisti e cittadini, grandi e piccoli, operatori del settore e bagnanti, produciamo tre effetti: diamo l’esempio, invitiamo alla riflessione e, anche se si tratta di un’azione infinitesimale, rimuoviamo concretamente elementi pericolosi e dannosi per l’ecosistema dalle nostre spiagge».

L’iniziativa, denominata Beach Clean Up 2024, osserverà il seguente calendario:

Lunedì 1° Luglio – 10:00/13:00 – Sant’Anastasia
Lunedì 15 Luglio – 10:00/13:00 – Capratica
Lunedì 5 agosto – 10:00/13:00 – Tumulito
Lunedì 26 agosto – 10:00/13:00 – Salto di Fondi/Torre Canneto
Lunedì 2 settembre – 10:00/13:00 – Holiday


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.