LATINA – C’è molto di più di una semplice casualità dietro l’automobile in fiamme ieri pomeriggio presso un’area di sosta del quartiere Q4-Nuova Latina. L’uomo indiziato di avere appiccato il rogo, ammettendo le proprie responsabilità, si è difeso tirando in ballo una circostanza accidentale, ma la vettura completamente distrutta dalle fiamme appartiene alla sua ex compagna. Una strana coincidenza che ha fatto scattare l’indagine dei carabinieri, soprattutto alla luce del fatto che in precedenza i comportamenti vessatori dell’uomo gli erano già costati l’arresto.

L’allarme è scattato intorno alle 17 nella zona di via Cimarosa, dove qualcuno tra i residenti ha visto le fiamme propagarsi da una Fiat Panda in sosta, dopo avere notato la figura di un uomo che si allontanava con fare sospetto dopo avere armeggiato vicino alla vettura. Era ancora giorno e la scena è stata notata in maniera piuttosto chiara. Fatto sta che all’arrivo dei Vigili del fuoco l’utilitaria era completamente avvolta dalle fiamme e i danni sono stati irreparabili.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.