Cascina: spodestato il feudo della Ceccardi, torna il centro-sinistra

Vince Michelangelo Betti del centro-sinistra

212
Il nuovo sindaco Michelangelo Betti e Susanna Ceccardi. Foto www.ilriformista.it

CASCINA – Gli appassionati di politica aspettavano con curiosità questo risultato, Cascina era stato il primo feudo leghista in Toscana e questo miracolo del carroccio toscano portava la firma di Susanna Ceccardi. La super candidata al governo della regione però era stata recentemente sconfitta dal PD e la sua coalizione a guida Eugenio Giani. Adesso si aspettava, con questo ballottaggio, il giudizio di chi l’aveva conosciuta come amministratrice ben prima del successo nazionale.  Un ribaltone dunque a Cascina: il grande comune della provincia pisana che conta circa 45.000 abitanti.

Messa da parte la Lega, il comune  torna al centrosinistra. Michelangelo Betti è il nuovo sindaco. Al ballottaggio il candidato del centro-sinistra, che era appoggiato anche dal M5s, è stato eletto con il 59,02% pari a 11.088 voti, battendo lo sfidante Leonardo Cosentini (coalizione di centro-destra) che si è fermato a 7.699 voti, pari al 40,98%.

I Cascinesi hanno più volte accusato l’amministrazione leghista di essere stata poco efficace, nonché di aver permesso a Susanna Ceccardi di usare quella carica come trampolino di lancio, mancava solo la conferma delle urne.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.