Cinquantenne di Cascina accoltellato alla schiena da un pusher, gli salvano la vita all’ospedale di Cisanello

L'aggressore, un 23 enne italiano di origini nordafricane, è stato arrestato dai Carabinieri

415

CASCINA (PI) – Lo hanno salvato i medici dell’ospedale di Cisanello in condizioni molto gravi per le ferite ricevute con un coltello lungo 23 cm da parte di un giovane 23 enne italiano ma di origini nordafricane. La vittima, un 50 enne italiano, aveva contratto un piccolo debito per droga con il giovane pusher che, per vendicarsi, lo ha accoltellato alla schiena nella notte tra il 21 e il 22 aprile in pieno centro a Cascina perforandogli entrambi i polmoni. Quindi la corsa in ospedale in condizioni gravissime e prima il soccorso e poi l’intervento chirurgico che gli ha salvato la vita. I Carabinieri hanno rapidamente identificato l’aggressore e lo hanno sorpreso nella giornata di ieri nella sua abitazione sempre a Cascina con due etti di hashish e 1600 euro in contanti proventi dello spaccio. Il 23 enne, pregiudicato, è stato denunciato per tentato omicidio e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.