fame videoclip

In rete da quattro giorni un video che inneggia alla criminalità di Latina. La clip contiene scene violente e inni contro la polizia. A seguito delle numerosissime visualizzazioni e della presa visione del video la Squadra Mobile ha deciso di indagare, per vederci chiaro. Non è escluso che gli autori e alcuni attori possano essere denunciati. Il corto si chiama «Fame» ed è girato nel quartiere delle case Ater, prodotto e montato da una società che si occupa prevalentemente di servizi fotografici di cerimonie ed eventi e che ha dato al video velocità e identità. Si tratta di immagini di ragazzini con la pistola che a ritmo di rap parlano negativamente della città, utilizzando epiteti poco eleganti. Si tratta dell’ultimo ritratto della Latina brutale e spietata in mano a bande di ragazzini violenti e assuefatti dalla droga e dall’alcool, che girano armati e incappucciati, assistono a gare tra pitbull, ce l’hanno con i poliziotti e sognano di diventare ricchi attraverso azioni criminali.

Potrebbe essere un’operazione utile a mostrare la tremenda realtà di cronaca di Latina insieme al disagio giovanile e allo sbando di certi quartieri popolari della città, dove effettivamente una pistola la trovi facilmente e la droga anche. Purtroppo è anche vero che quei tre minuti e mezzo di rap sono molto simili all’altro video girato a fine febbraio dalle giovani leve delle famiglie rom in difesa dei detenuti Angelo e Salvatore Travali, espressamente citati in quella clip. Stesso scenario: i palazzi delle case popolari; stessi miti: soldi, droga, cani feroci, macchine sportive; stesso cliché: giovani poveri di periferia che vogliono «soltanto» sopravvivere in una città complessa, compromessa.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.