Il Questore della Provincia di Latina ha emesso altri sei provvedimenti di divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento, cosiddetti “Daspo Willy”.

Destinatari sono sei diciassettenni, tutti residenti nella provincia di Caserta, che nello scorso mese di febbraio si resero protagonisti di una rissa davanti al “Mc Donalds” di Formia, durante la quale perse la vita il giovane Romeo Bondanese per una coltellata inferta ad una gamba durante lo scontro.

I provvedimenti di divieto di accesso e di stazionamento in locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e/o bevande quali pub, taverne, bar e ristoranti nonché locali di pubblico intrattenimento quali discoteche, locali notturni, locali da ballo, ed affini ricadenti nel Comune di Formia, variano dai sei mesi ai due anni a seconda dei ruoli tenuti dai giovani responsabili del gravissimo episodio.

I fatti accaddero il 16 febbraio scorso in via Vitruvio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.