Franco Picozzi, un Coppa Korac vinta con il Banco di Roma Basket

80
Franco Picozzi, con la maglia del Livorno

Franco Picozzi, un Coppa Korac vinta con il Banco di Roma Basket, maglie prestigiose come Dinamo Sassari e Libertas Livorno, tante gare in serie A da protagonista, quattro club con la sua città: Pall. Latina, Cosmos, Virtus, Ab Latina. Nato nel 1965 – ruolo pivot – il cestista pontino Franco Picozzi ha giocato sino a 39 anni con buoni risultati, tanti rimbalzi, blocchi, difesa e punti da sotto e media distanza con buona gamma di soluzioni. La prima virtù tecnica è stata la sua forza come difensore: aiuti, anticipi, spostamenti laterali, tagliafuori.
Picozzi – detto Pico – ha indossato la maglia della Dinamo dal 1991 al 1996, e nei suoi quattro anni a Sassari è entrato nel cuore dei tifosi non certo a suon di schiacciate o grandi numeri ma con quelle qualità che fanno dei giocatori delle icone. Franco Picozzi è uno dei pochissimi che a Sassari può vantare un fan club a suo nome. Non mancava mai di giocare l’estate al trofeo Peppino Tosarello quando si svolgeva all’arena del circolo cittadino, era uno degli idoli del sempre numeroso pubblico presente
“La prima volta che sono arrivato a Sassari, nel 1991, provenivo da tre anni a Livorno e avevo avuto qualche problemino – racconta Picozzi. Ho fatto una pausa di un anno per poi riapprodare in Sardegna nella stagione 1993/94 e restare tre anni. Non conosco giocatori che non si siano trovati bene a Sassari, merito della gestione che c’è sempre stata. Ho continuato a seguire le vicende della Dinamo e ho visto che in questi anni la società è cresciuta tanto”. Franco ha anche allenato anni fa a borgo san donato grippi di minibasket invogliato dal suo grande amico ed estimatore Adriano Baglieri. Nella borgata nel comune di Sabaudia molti abitanti sono originari di Bassiano, paese di origine della famiglia picozzi.
Da anni Franco Picozzi lavora al Consorzio Agrario di Latina con passione e competenza.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteNecessaria più formazione per i dirigenti sportivi pontini
Articolo successivoIndovina chi Viene a Cena ? La curiosa sorpresa per il titolare del Rifugio Tribbio di Fiastra, una volpe come cliente
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.