Inchiesta Dirty Glass, il Tribunale del Riesame dice NO : restano agli arresti Iannotta, il colonnello Sessa e il tenente Carfora Lettieri

104

Sono stati respinti i ricorsi al tribunale del Riesame presentati da Luciano Iannotta e i due carabinieri arrestati nell’ambito dell’inchiesta Dirty Glass. L’imprenditore, difeso dall’avvocato Renato Archidiacono, resta in carcere, mentre il colonnello Alessandro Sessa e Michele Carfora Lettieri ai domiciliari.

Un solo capo di imputazione è stato annullato per Iannotta, quello relativo al presunto trasferimento fraudolento di valori dalla Italy Transport alla Akros Holding, due società a lui riconducibili. Le motivazioni del dispositivo saranno disponibili entro 45 giorni.

Ancora in attesa della decisione del Tribunale delle Libertà, invece, Natan Altomare che, sebbene abbia discusso lo stesso giorno lo ha fatto in un momento diverso. Il pubblico ministero nel suo caso aveva depositato gli interrogatori svolti da Altomare, assistito dall’avvocato Pasquale Cardillo Cupo, dopo quello di garanzia.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.