La Benacquista Assicurazioni Latina Basket e Coach Franco Gramenzi comunicano ufficialmente e di comune accordo che il rapporto di collaborazione, dopo 8 stagioni consecutive, si interrompe.

73
Foto di Marika Torcivia

«GRAZIE, Benacquista Assicurazioni Latina Basket.
Non è stata una decisione facile da prendere… da un lato l’amore ed il rispetto che questo Club mi ha da sempre dimostrato, dall’altro la naturale necessità di cambiamento ed il bisogno di nuovi stimoli.
Pero’ dopo 8 splendidi anni, non potevo chiedere di più e –molto probabilmente– non potevo dare di più. Al di là degli aspetti giuridici e contrattuali, è bastato uno sguardo ed una stretta di mano con il Commendator Lucio Benacquista e il Direttivo del Club, che ancora una volta hanno mostrato tutta la loro umanità’ e signorilità’ e per questo li ringrazio. Sono certo che abbiano apprezzato la mia onestà intellettuale, che dall’altro canto ha sempre contraddistinto tutta la mia carriera.
Aver allenato 8 campionati di Serie A2 in una piazza così importante e ricca di tradizioni, è stata per me una grande soddisfazione professionale. Conservare ogni anno questa categoria e far parte dell’élite della pallacanestro professionistica, ha significato l’adeguato compenso ai nostri sforzi collettivi, e ci ha permesso di superare di slancio gli inevitabili momenti complessi e difficili.
Poter vantare la stima del Commendator Lucio Benacquista e della sua Famiglia è per me un traguardo dal punto di vista umano. Posso affermare, non senza commozione, che il Commendatore è stato come un secondo padre, di quelli che ti scegli… per tutta la vita. La mia gratitudine, per quanto poca cosa di fronte al suo affetto, sarà imperitura.
Un doveroso ringraziamento va poi a tutti i componenti della Società, che mi hanno consentito di fare al meglio il mio lavoro: dalla dirigenza allo staff tecnico e medico, passando per tutti i collaboratori e finendo con gli atleti. Un nome per tutti…Peppe Di Manno, esemplare vice allenatore per competenza, lealtà e professionalità.
Grazie alla tifoseria che ci ha sempre supportato.
Grazie agli sponsor che con la loro vicinanza hanno garantito il nostro lavoro.
Grazie ai giornalisti e ai mass media, per la rilevanza che ci hanno dato.
8 stagioni sono tante. E se le guardi inclinate sull’orizzonte, l’8 diventa il simbolo dell’infinito. Per questo mi sentirò sempre uno della famiglia del Commendator Lucio Benacquista e della sua creatura: il Latina Basket.
Grazie a tutti, dal profondo del mio cuore».
«Da uomo di sport sono molto dispiaciuto della decisione presa da Coach Franco Gramenzi, perché lo avevo voluto fortemente a Latina ed è stato il più grande allenatore nella nostra storia di basket. Insieme a lui siamo cresciuti e siamo riusciti a mantenere la Latina Basket nella seconda categoria nazionale della pallacanestro maschile, anche nelle stagioni più difficili.
La stima reciproca ha sempre contraddistinto il nostro rapporto in questi anni sia sotto il profilo umano che sportivo, ma capisco e rispetto la sua scelta.
Resterà sempre nel mio cuore, non soltanto come grande professionista, ma anche per le sue spiccate qualità umane, per la dedizione, la professionalità, l’impegno e l’entusiasmo che hanno contraddistinto queste meravigliose 8 stagioni.
Difficile salutare Franco… concordo, il nostro legame continuerà nel tempo anche oltre lo sport.
Un grazie di cuore da tutta la Latina Basket e dalla famiglia Benacquista.
Sarà sempre uno di noi, della nostra famiglia Latina Basket».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteLivorno: cena al ristorante e si rifiuta di pagare, donna 40enne dà in escandescenza
Articolo successivoIl giovane e talentuoso DJ Fulvio Fiormonti, la sua storia, la sua passione, il suo album domani in tutte le piattaforme musicali
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.