La Golar Tundra è arrivata a Piombino, l’Italia ha il suo nuovo rigassificatore

Sopperirà al 7% del bisogno di gas nazionale

218

PIOMBINO – La Golar Tundra ha iniziato le sue manovre di approdo nello scalo piombinese intorno alle 23 di oggi, 19 marzo. Nonostante le moltissime contestazioni, le ultime avvenute proprio questo pomeriggio, la nave ha rispettato il cronoprogramma ed è arrivata intorno alle 22 davanti al porto. In rada ha atteso la fine di tutti i traffici per poter cominciare la manovra un’ora più tardi. Già dal mese di maggio il rigassificatore sarà attivo e inizierà a fornire gas al paese.

La Golar Tundra potrà fornire fino a 5 miliardi di metri cubi annui di gas, sopperendo quindi al 7% di tutto il fabbisogno nazionale. L’attuale rigassificatore a largo di Livorno ha una capacità di 4 miliardi di metri cubi.

Esulta il presidente della regione Toscana Eugenio Giani
“L’Italia deve dire grazie a Piombino e alla Toscana” e poi promette le annunciate compensazioni:
“Adesso avanti con le compensazioni per il territorio”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteItri, tragico incidente in moto. Perde la vita Manuel Scaccia 35 anni di Veroli
Articolo successivo“Festa dell’albero dedicata alla memoria” al Lago di Canterno
Giovane studente toscano, aspirante giurista italo francese, attualmente vivo a Parigi. Nonostante la distanza fisica non ho perso di vista il mio territorio, verso il quale nutro un interesse atavico. Appassionato di scrittura sin dalla più tenera età, al momento gestisco la sezione toscana della testata oltre ad altre collaborazioni sporadiche.