Livorno: dopo quasi 10 anni è stato sgomberato Palazzo Maurogordato sugli Scali d’Azeglio

67

LIVORNO – Nella giornata del 18 aprile, si è tenuto lo sgombero del prestigioso Palazzo Maurogordato, sugli Scali d’Azeglio. L’edificio, dalla rilevante importanza storica, fu originariamente la sede dell’ENEL ed è di proprietà del fondo di investimento immobiliare “Risparmio Immobiliare Uno Energia”, gestito da Castello SGR S.p.A. L’autorità giudiziaria ha emesso l’ordine di rilascio, eseguito dall’UNEP del Tribunale di Livorno.

Occupato nel 2015 da famiglie prive di abitazione, il palazzo ha ospitato, al censimento di novembre 2022, 43 persone appartenenti a 25 nuclei familiari. Un anno dopo, nel novembre 2023, nel palazzo vivevano ancora 37 persone, appartenenti a 20 nuclei familiari.

Lo sgombero si è svolto in modo pacifico, con particolare attenzione alle famiglie che avevano diritto a sistemazioni di emergenza. Queste sono state collocate in strutture di proprietà comunale o fornite dall’Amministrazione comunale attraverso il Terzo Settore.

Grazie alla collaborazione con la proprietà, è stato possibile garantire sistemazioni temporanee anche alle famiglie in attesa, mediante un Protocollo d’intesa approvato dalla Deliberazione di Giunta comunale n. 139/2024.

Le famiglie o le persone prive di diritto alle sistemazioni temporanee hanno lasciato la struttura volontariamente nei mesi precedenti, aprendo così nuove prospettive per il futuro utilizzo dell’edificio storico sul lungomare di Livorno.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.