ROMA – La Cisl di Latina scenderà in piazza a Roma sabato 25 novembre alle ore 10 per la manifestazione nazionale del Sindacato dal titolo “Partecipare per crescere: migliorare la Manovra, costruire un nuovo Patto sociale”.

Una giornata di mobilitazione pensata per incalzare Governo e Parlamento sui miglioramenti da apportare alla Legge di Bilancio, ma anche per indicare la via di una strategia di sviluppo pienamente partecipata dalle parti sociali.

Più risorse sulla sanità, sull’istruzione e sugli enti locali; lo sblocco delle assunzioni e le stabilizzazioni del precariato; ma anche più strumenti contro la povertà, il sostegno della disabilità e della non autosufficienza: sono queste le richieste di un sindacato responsabile, autonomo, pragmatico, intransigente, che pretende maggiori risposte nella Manovra Economica, a cominciare dalle pensioni, con una marcia indietro sulle rigidità introdotte nelle regole di flessibilità e su aliquote e rendimenti dei trattamenti pensionistici di alcune categorie. Senza dimenticare di guardare alla piena attuazione del PNRR, al necessario cammino delle Riforme, al rinnovo dei contratti pubblici e privati e alla definizione di un nuovo patto sociale.

«La Cisl di Latina sarà presente con una folta delegazione in piazza SS. Apostoli» le parole del Segretario Generale della provincia pontina Roberto Cecere: «Il governo dovrà ascoltare le ragioni e le esigenze dei lavoratori, dei pensionati e di tutte le varie comunità del paese: alcuni miglioramenti possono essere apportati. Come sindacato della responsabilità c’è bisogno di coesione e collaborazione: per la Cisl, infatti, la strada della contrattazione è quella maestra».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteBonfrisco (Lega – Gruppo ID): «Il centrodestra unito unica scelta possibile per affrontare le sfide globali. L’equidistanza ha guidato l’Europa nel baratro»
Articolo successivoLatina Basket, partita persa a tavolino 0 -20.