Mascherine fasulle : il Nas denuncia grossista e fornitore per frode,raggirati i farmacisti. Oggi esaurite

96

I carabinieri del Nas di Latina hanno scoperto che un fornitore aveva messo in commercio mascherine spacciate per chirurgiche, ma prive della necessaria omologazione.

L’indagine ha portato alla denuncia dei due protagonisti della frode in commercio, un produttore campano e un grossista del Sud pontino che aveva fatto da tramite con gli esercenti.
L’indagine  non ha portato la sequestro, perché, quando i militari hanno effettuato i primi controlli, le mascherine erano già andate a ruba nelle farmacie. Gli accertamenti sono stati svolti dunque alla fonte, verificando le  gravi irregolarità, commesse in danno di acquirenti e farmacisti stessi.Le mascherine erano prive della classificazione del prodotto, come sanitario, eppure venivano commercializzate con scheda tecnica non corrispondente alla realtà: le protezioni facciali, infatti, venivano spacciate per mascherine chirurgiche, ma erano solo realizzate con le stesse fattezze.

Gli accertamenti hanno permesso di svelare che il produttore campano le aveva vendute al prezzo di 3 euro l’una al grossista pontino, che, a sua volta, le aveva fornite alle farmacie al costo di 4,5 euro. Il prezzo al cliente finale oscillava tra i 5 e i 6 euro, quindi modico, ma viziato dalla grave irregolarità: fatto sta che l’intero lotto, 20.000 protezioni in tutto, era stato esaurito in poco tempo, vista la grande richiesta a causa del pericolo del coronavirus. Tutto ciò prima che il governo imponesse il prezzo calmierato di 0,50 centesimi a mascherina.

Oggi comunque mascherine introvabili in tutte le farmacie della provincia pontina, ci conferma il presidente dei farmacisti Pennacchio. “Ora non ci avventuriamo più in forniture pericolose, aspettiamo quelle certificate, con il prezzo imposto dal governo e quindi bisogna attendere”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.