LATINA – La Polizia di Stato di Latina, nelle notti di venerdì e sabato, ha effettuato mirati servizi straordinari di controllo nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”.

In particolare, nella notte appena trascorsa, le pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Latina con il supporto dalla Squadra volante della Questura e del Dirigente Sanitario con al seguito personale sanitario, sono state impiegate nel dispositivo mirato a rafforzare i controlli e la prevenzione del fenomeno della guida in stato di ebrezza ed in stato di alterazione da uso di sostanze stupefacenti, sulle strade del centro cittadino e nelle immediate vicinanze dei luoghi di ritrovo, ad alta affluenza di persone nelle ore notturne del fine settimana .

Il servizio si è concretizzato con posti di controllo con impiego congiunto del personale sopra citato, oltre 31 i veicoli verificati e 45 le persone controllate attraverso le apparecchiature drugread ed etilometro; di queste, sei (tre uomini e tre donne), sono risultate positive all’alcool-test, tra cui due con un tasso alcolemico fortemente superiore al valore consentito. Uno dei conducenti, inoltre, è risultato positivo anche ai precursori relativi all’uso delle sostanze stupefacenti.

Il bilancio complessivo del servizio è di 6 patenti ritirate, cinque per guida in stato di ebbrezza e una per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Sono state rilevate dai poliziotti impegnati anche altre infrazioni al codice della strada, con elevazione di sanzioni per mancato uso delle cinture di sicurezza e per veicoli in circolazione senza la prescritta revisione.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteRuba un’auto a Sessa Aurunca, i Carabinieri la ritrovano a Formia: arrestato un sudafricano
Articolo successivo“L’arbitrato amministrativo”: appuntamento lunedì 23 ottobre all’università pontina con l’evento della camera arbitrale della CCIAA di Frosinone e Latina