LATINA – Un uomo di 30 anni di origine tunisina è stato arrestato dalla polizia di Latina il giorno di Pasqua per aver seminato il panico nel quartiere Nicolosi, all’angolo tra via Marchiafava e via Corridoni, armato di un’ascia.

Il trentenne ha minacciato alcuni passanti e danneggiato diverse auto in sosta: solo l’intervento dei poliziotti è bastato per riportare la calma, con gli agenti che lo hanno fermato evitando che qualcuno potesse rimanere ferito.

Tuttavia, il giovane ha opposto resistenza ai poliziotti intervenuti, i quali sono stati costretti ad utilizzare il taser. Inoltre, anche una volta salito su una delle pantere, quest’ultimo non si è dimostrato affatto collaborativo, calmandosi solo quando è stato trasferito nelle camere di sicurezza della questura.

Ieri mattina il trentenne è comparso davanti al giudice Mario La Rosa nel tribunale di Latina per il processo per direttissima a suo carico, durante il quale è stato convalidato il suo arresto.

L’uomo verrà ascoltato nuovamente nella giornata di oggi per rispondere alle domande del giudice in presenza di un’interprete.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.