Per Non Dimenticare, Un Monito

37

” Carissimo Delio, mi sento un pò stanco e non posso scriverti molto. Tu scrivimi sempre e di tutto ciò che ti interessa nella scuola. Io penso che la storia ti piace, come piaceva a me quando avevo la tua età, perché riguarda gli uomini viventi e tutto ciò che riguarda gli uomini, quanti più uomini è possibile, tutti gli uomini del mondo in quanto si uniscono fra loro in società e lavorano e lottano e migliorano se stessi non può non piacerti più di ogni altra cosa. Ma è così? Ti abbraccio Antonio” (A. Gramsci Lettere dal carcere). Questa lettera sortì tra le tracce dei temi alla maturità me commissario interno, quando si aprì busta mi sfuggì una vibrata esclamazione: “Non ci credo”! Presidente stupito i miei alunni per niente anzi felici: l’avevamo letta in classe in sintonia col Leopardi, “La ginestra”, il concetto “tutti fra sé confederati” etc.! Sì, il “Leopardi progressivo ” secondo Romano Luperini critica di stampo marxiano etc. Divagazione a parte Gramsci fu tenuto vent’anni in carcere dal fascismo ed esponenti vari per impedirgli di pensare, scrivere, insegnare, gli tarparono le ali niente affatto la libertà di pensare secondo un bel detto tedesco (Sturm und Drang)> Die gedangen sind zollfrei= <i pensieri dono liberi da dogana> a differenza della parola che invece deve sempre pagare il dazio nonostante la libertà d’espressione! A quanti non abbiano avuto modo di farlo consiglio vivamente di visitare la tomba presso il cimitero acattolico (detto degli inglesi) alla Piramide (Roma), via di Caio Cestio attigua alla medesima entrando a destra percorrere il vialetto fino in fondo, a sinistra un semplicissimo, umilissimo cippo con l’iscrizione “Cinera Gramsci” data, luogo di nascita e morte che peraltro ha ispirato Pasolini etc. Soprattutto oggi si impone di dovere a tutti gli uomini di buona volontà e buona creanza politica oltre che umana guardare agli esempi più nobili per rimuovere il frastuono e l’oltraggio di tanta cialtroneria in corso, del vuoto abissale di tanta politica insensata quando non aberrante. Alle urla di vittoria di una Meloni coloro che sono ancora davvero vivi dovrebbero replicare unicamente col silenzio: Gramsci non ha mai urlato non cessando mai di trasmettere “silenziosamente” il suo credo. Era un uomo buono come Pasolini per questo li hanno ammazzati. C’è un passo di un’altra lettera (a Tania) che oggi arriva dritto al cuore: ” Fino a qualche tempo fa io ero, per così dire, pessimista con l’intelligenza e ottimista con la volontà. […] Oggi non penso più così. Ciò non vuol dire che abbia deciso di arrendermi, per così dire. Ma significa che non vedo più nessuna uscita concreta e non posso più contare su nessuna riserva di forze da esplicare”. Quanto al voler essere pratici o pragmatici: ” La mia praticità consiste in questo: che a battere la testa contro il muro è la testa a rompersi e non il muro” come a dire ci si organizzi al meglio possibile ciò che purtroppo un PD assolutamente imbelle/imbecille cioè senza un solido bastone (lat. in-baculum da cui imbecille) non ha saputo o voluto fare, dunque, obtorto collo svoltiamo a destra! Provare per credere? Mah quando diluvia neanche l’ombrello ti ripara, sarà arduo ripararsi da una svolta a destra così marcata, sarà pure idiota addossare la colpa a un PD fasullo a dir poco Pe-destre e Mal-destro eppure la colpa chi l’avrà? Ennesima, estenuante citazione: TUTTI O NESSUNO / TUTTI OPPURE NO ! (B.B.)
P.S. Nota paraministeriale: caso unico e mai più ripetuto il Gramsci sortito in quella sessione di esami di maturità, delle due una o sarà sfuggito incautamente di mano oppure un colpo mancino di qualche dispettosa mina vagante alias figlio di una….


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteIl questore vieta il concerto del cantante palermitano che esalta la mafia
Articolo successivoCoronavirus: 270 nuovi positivi e altri 2 ricoveri nelle ultime 24 ore, ma anche oggi nessun decesso registrato