Il questore vieta il concerto del cantante palermitano che esalta la mafia

80

Il cantante neo melodico palermitano Agostino Galluzzo, in arte Daniele De Martino, si sarebbe dovuto esibire presso un Bar – Caffetteria di Sezze Romano il prossimo 2 ottobre.

Tuttavia, l’artista già in passato è stato raggiunto dalla misura di prevenzione dell’Avviso Orale emesso dal Questore di Palermo, a seguito della sua condotta anti-sociale, in quanto non estraneo al contesto malavitoso, i cui testi musicali veicolano messaggi espliciti contro i collaboratori di giustizia e sono inoltre espressione di solidarietà al sistema delle mafie.

La contiguità del cantante con tali ambienti malavitosi è inoltre attestata dalla pubblicazione, sui propri profili social, di fotografie che lo ritraggono in compagnia di noti esponenti di “Cosa Nostra”.

In considerazione degli accertamenti eseguiti a carico dell’artista, le cui esibizioni sono state già vietate in diversi territori italiani, il Questore di Latina, dr. Michele Maria Spina, ha emesso, un Divieto di esibizione presso il locale pubblico di Sezze, al fine di evitare che gli eventi programmati abbiano conseguenze e ricadute negative sull’ordine e sulla sicurezza pubblica, con manifestazioni che sono inoltre in grado di influenzare negativamente le coscienze di numerose persone.

 

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAncora un ciak sul lungomare di Sabaudia, Liliana Cavani gira “L’ordine del tempo”. Nel cast Alessandro Gassman e Claudia Gerini
Articolo successivoPer Non Dimenticare, Un Monito