LATINA – Alle ore 18 di giovedì 11 agosto, presso l’ex tipografia Il Gabbiano (Viale XVIII Dicembre) si terrà un incontro pubblico dal titolo ‘Pugilato: storie di vita, inclusione e partecipazione’. Un appuntamento organizzato, nell’ambito del progetto ‘Mediazione Sociale. Recupero urbano integrato’ dal Comune di Latina.

Finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, il progetto vuole strutturare conoscenze e competenze di integrazione e collaborazione tra le diverse realtà di territori socialmente più a rischio rispetto ai legami comunitari e alla coesione sociale. Innalzare la vivibilità dei contesti cittadini, mediare i conflitti sociali presenti, facilitare e ricercare possibili soluzioni per una pacifica e proficua convivenza civile nei contesti locali: sono queste le sfide prefissate alle base del progetto.

‘Pugilato: storie di vita, inclusione e partecipazione’ sarà un incontro dove esperienze del passato e del presente si incontreranno per discutere del valore dello sport, e nello specifico del pugilato, quale volano per l’inclusione sociale e l’integrazione culturale. Il sociologo Davide Valeri presenterà il libro “Nero di Roma”. Scritto dal padre Mauro nel 2008, e edito da Palombi Editori, il libro racconta di Leone Jacovacci: la storia di una possibilità mancata, un talento del pugilato mai davvero accettato dagli ambienti sportivi per la sola colpa di “Non avere la pelle giusta”. Mauro Valeri, dopo una carriera ad analizzare e stigmatizzare i fenomeni di discriminazione razziale, ha portato su carta la metafora di chi ha dovuto prendere a pugni la vita: sia sul campo, che sul ring.

La storia di Leone Jacovacci ispirerà le riflessioni sul ruolo dello sport oggigiorno. Per farlo sarà presente Carmine Palma: giovane istruttore di boxe che, di recente, ha fondato una palestra popolare, la pugilistica Leone. “La mission della neonata associazione – spiega il tecnico fondatore – è quella di creare una struttura dove l’attività sportiva sia garantita a tutte e tutti, indipendentemente dalle possibilità e dall’estrazione sociale”. Insieme a lui, parteciperanno anche altri istruttori del mondo della boxe e del muay thai.

A facilitare la conversazione, ci sarà Flavia De Marchis: coordinatrice dei servizi educativi e sociali.

Appuntamento, dunque, fissato per le ore 18 di giovedì 11 agosto. L’ingresso è libero.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.