SONNINO – Rapina aggravata e detenzione abusiva d’armi: finisce in carcere. E’ stato trasferito nella giornata di ieri presso il carcere di Latina, a seguito dell’ordine di esecuzione per la carcerazione, il 34enne di Sonnino responsabile di rapina aggravata e detenzione abusiva di armi.

Sono stati i Carabinieri ad eseguire l’ordine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina.

L’uomo dovrà scontare un anno e 14 mesi di reclusione.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.