Sabaudia. Si avvicina il titolo di “Comune Europeo dello Sport” del 2022

62

Se le parole non mentono, non è lontano per Sabaudia il titolo di “Comune Europeo dello Sport” per l’anno 2022, per il quale l’Amministrazione ha posto la sua candidatura.
Più che positive, per non dire entusiastiche, le considerazioni tratte dalla commissione di valutazione dell’Aces, fondatrice dell’iniziativa, ed espresse, al termine della due giorni ispettiva svoltasi sul territorio comunale, nel corso della conferenza stampa in onda ieri, guarda caso, presso il Liceo Sportivo dell’Istituto “Giulio Cesare”, new entry nell’universo scolastico di Sabaudia.
La delegazione, infatti, è rimasta affascinata dal grande fermento insistente su tutto comprensorio municipale, dove operano circoli, gruppi e associazioni che con grande passione e tenacia portano avanti le attività ad ampio raggio nell’ambito delle diverse discipline, con particolare attenzione anche alla formazione delle giovani generazioni. Non poteva non riscuotere successo il forte impegno del governo cittadino nei confronti della promozione sportiva portata avanti anche attraverso la programmazione di eventi internazionali, organizzati grazie alla sinergia aperta con enti sovracomunali ed istituzioni sportive (da segnalare quella col Panathlon di Latina). E non poteva destare interesse la dedica di un intero assessorato allo Sport, assegnandolo, tra l’altro, ad Alessio Sartori, uno che nel canottaggio ha toccato persino le vette dell’olimpo agonistico. Nonché la presenza dei Gruppi Sportivi di Enti Militari e Forze del’Ordine. Ed in tale ottica si inserisce la nascita di una scuola superiore ad indirizzo sportivo, fortemente voluta anche dalla preside della “Giulio Cesare”, Miriana Zannella. Una tensione operativa tangibile, dunque, incastonata vieppiù in un ambiente idilliaco, come quello invidiabile del Parco Nazionale del Circeo, che non può non esaltare il risultato dell’attività di formazione sportiva.
“Sono state due giornate intense – ha detto nel corso dell’incontro il consigliere Luca Danesin – in cui abbiamo potuto mostrare il forte radicamento dello sport su tutto il territorio, grazie a quanti operano in esso quotidianamente e non meno al lavoro di questa Amministrazione che ha puntato sin dall’inizio allo sport e al turismo sportivo, anche in ottica di destagionalizzazione. Ringrazio i commissari Aces, il consigliere Enrico Veglianti che con me ha seguito le visite ispettive e tutte le associazioni, i circoli e i gruppi sportivi militari per aver aperto le porte delle loro attività.
Alla conferenza, oltre ai consiglieri Luca Danesin ed Enrico Veglianti, hanno presenziato il Presidente del Consiglio comunale, Gianluca Bonetti, la dirigente scolastica dell’I.O. Giulio Cesare Miriana Zannella, il Presidente del Panathlon di Latina, Giuseppe Bonifazi, e Massimo Zichi, già Governatore del Lazio del Panathlon, la delegazione formata dal Claudio Filippo Briganti e Alessio Di Maio di Aces Italia e Sabrina Gastaldi di Anci e una rappresentanza di alunni e docenti del Liceo Sportivo.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.