Alle prime luci dell’alba di oggi, il Comando di Polizia Locale, diretto dal comandante Leonardo Rognoni, in collaborazione con la Capitaneria di Porto del Comune di San Felice Circeo, ha effettuato una serie di sequestri di materiale deposto e incatenato abusivamente su alcuni lidi. A seguire, su due spiagge libere sono state rimosse basi per ombrelloni da mare, piantate nel terreno per garantire il posto a privati, a dispetto delle norme anti-Covid che prevedono la prenotazione degli spazi sui lidi tramite applicazione L’intervento si inserisce nel quadro dell’operazione “Spiagge sicure”.
Negli ultimi giorni, nella zona delle spiagge libere dei residence, la Polizia Locale ha inoltre sequestrato 50 gonfiabili non a norma, pericolosi per la salute dei bambini, oltre 200 capi di abbigliamento contraffatti, strumenti elettronici e mezzi per il trasporto e la vendita del materiale in questione da porre abusivamente in commercio. Sono in corso accertamenti per verificarne la proprietà.
Sempre nell’area dei residence, sono stati effettuati controlli agli accessi pedonali al mare che devono essere garantiti e fruibili anche dai disabili. Dai rilievi è scaturita l’installazione di tornelli che non permettono il transito ai portatori di handicap. Per questo motivo, sono stati trasmessi gli accertamenti all’ufficio preposto per intimare ai responsabili l’immediata rimozione delle barriere non autorizzate.
Infine è stata bloccata la vendita illegale di pesce sugli arenili senza licenza, tracciabilità del prodotto e alcun rispetto delle norme igienico sanitarie.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.