A conclusione di accurate indagini, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Terracina, nella giornata di ieri, hanno identificato e deferito in stato di libertà all’A.G. il proprietario della pistola rinvenuta durante una rissa verificatasi sul lungomare di Terracina la sera tra domenica e lunedì scorso. Con lui anche un altro giovane partecipante alla zuffa.

I denunciati sono entrambi di Terracina.

Durante la perquisizione nei confronti del primo, sono state rinvenute le ricariche di gas co2 ed una busta contenente 48 munizioni in gomma cal. 50, utilizzabili per l’arma.

I militari hanno provveduto a porre sotto sequestro tutto il materiale trovato. Dagli accertamenti in corso, emergerebbe che la rissa si sia accesa tra due gruppi di giovanissimi per futili motivi.

Intanto proseguono le indagini per giungere all’identificazione degli altri partecipanti all’evento.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.