“Un giorno la notte”, film documentario sull’accoglienza e l’integrazione in uscita il 27 aprile

25

Titolo: Un giorno la notte

Regia: Michele Aiello, Michele Cattani

Soggetto e sceneggiatura: Michele Aiello, Michele Cattani, Sainey Fatty

Musiche: Sergio Marchesini

Produzione Paese: Italia, 2020

Voce di Andrea Pennacchi

Cast: Sainey Fatty, Pasquale Di Flaviano e Giada Catini

Un giorno la notte di Michele Aiello, Michele Cattani, e con l’autonarrazione visiva di Sainey Fatty, è un film     documentario prodotto da ZALAB FILM, con il contributo di Regione Veneto – Por Fesr Veneto 2014-2020, con il sostegno della Regione Emilia Romagna e in collaborazione con Arca Di Noè Cooperativa Sociale e con Sai – Sistema Di Accoglienza e Integrazione.

Il documentario descrive la storia di Sainey, un ventenne gambiano che conosce la dura realtà del suo destino: a causa di un male irreversibile rischia di diventare totalmente cieco. Dopo aver raggiunto l’Italia e aver scoperto che anche qui non esiste una cura, è deciso a imparare più cose possibili per prepararsi alla cecità. In questo viaggio verso l’oscurità, Sainey incontra un nuovo amico e scopre la passione per un nuovo sport, il baseball. Così decide di filmare la sua storia in prima persona e di mostrare al mondo che bisogna reagire anche contro le difficoltà più grandi.

Secondo i registi “ci sono due punti di vista nel film: uno soggettivo, che è girato dal protagonista e co-autore di questa storia, Sainey; e uno osservativo, girato da noi registi. Il rapporto tra autobiografia e biografia è uno dei temi principali del film e ha un ruolo centrale per la storia. … Speriamo che, nonostante la drammaticità insita nella storia, il film riesca a trasmettere e incoraggiare una diversa percezione visiva per avvicinarsi meglio ai testimoni del film”.

Eccezionalmente – martedì 27 aprile – in occasione della sua uscita, il film sarà disponibile gratuitamente nella versione audio descritta con la voce di Andrea Pennacchi sulle piattaforme partecipa.zalab.org e su MioCinema.com. Dal 28 aprile il film sarà disponibile nella doppia versione: sia con l’audiodescrizione sia senza, in streaming a noleggio sulle piattaforme partecipa.zalab.org e su MioCinema.com.
Sarà anche disponibile a noleggio on demand a 4.90 euro al seguente link: https://vimeo.com/zalab/vod_pages

Il 27 aprile, in occasione dell’uscita del film, sulla pagina facebook (https://www.facebook.com/zaLab) e sul canale youtube di ZaLab (https://www.youtube.com/user/zalabTV/featured) e sulla pagina Facebook di MioCinema si potrà partecipare live, commentare e assistere alla diretta di presentazione con i registi e i protagonisti: Sainey Fatty, Pasquale Di Flaviano e Giada Catini.

Francesco Giuliano


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteDue parchi toscani entrano nella “Green List” mondiale per conservazione naturalistica e sostenibilità
Articolo successivoIn uscita il 29 aprile il singolo “Tuttapposto”, in duo Giordana Angi e Loredana Bertè
Giuliano Francesco, siciliano d’origine ma latinense d’adozione, ha una laurea magistrale in Chimica conseguita all’Università di Catania dopo la maturità classica presso il Liceo Gorgia di Lentini. Già docente di Chimica e Tecnologie Chimiche negli istituti statali, Supervisore di tirocinio e docente a contratto di Didattica della chimica presso la SSIS dell’Università RomaTre, cogliendo i “difetti” della scuola italiana, si fa fautore della Terza cultura, movimento internazionale che tende ad unificare la cultura umanistica con quella scientifica. È autore di diversi romanzi: I sassi di Kasmenai (Ed. Il foglio,2008), Come fumo nell’aria (Prospettiva ed.,2010), Il cercatore di tramonti (Ed. Il foglio,2011), L’intrepido alchimista (romanzo storico - Sensoinverso ed.,2014), Sulle ali dell’immaginazione (NarrativAracne, 2016, per il quale ottiene il Premio Internazionale Magna Grecia 2017), La ricerca (NarrativAracne – ContempoRagni,2018), Sul sentiero dell’origano selvatico (NarrativAracne – Ragno Riflesso, 2020). È anche autore di libri di poesie: M’accorsi d’amarti (2014), Quando bellezza m’appare (2015), Ragione e Sentimento (2016), Voglio lasciare traccia (2017), Tra albori e crepuscoli (2018), Parlar vorrei con te (2019), Migra il pensiero mio (2020), selezionati ed editi tutti dalla Libreria Editrice Urso. Pubblica recensioni di film e articoli scientifici in riviste cartacee CnS-La Chimica nella Scuola (SCI), in la Chimica e l’Industria (SCI) e in Scienze e Ricerche (A. I. L.). Membro del Comitato Scientifico del Primo Premio Nazionale di Editoria Universitaria, è anche componente della Giuria di Sala del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2018 e 2019/Giacarlo Dosi. Ha ricevuto il Premio Internazionale Magna Grecia 2017 (Letteratura scientifica) per il romanzo Sulle ali dell’immaginazione, Aracne – NarrativAracne (2016).