Un Ricordo. Corsetti, Alessandrini, Conti, due Cavalieri e una Nobildonna che resteranno sempre vivi nel cuore

109

Se non ha senso aver paura della morte ha molto più senso dialogare con i morti ricordarli sempre vivi, avvertire quella “corrispondenza d’amorosi sensi” di cui il Foscolo ne I sepolcri. Al dispiacere sincero di apprendere la scomparsa del Prof. Dino Corsetti, del “mitico” Giorgio Alessandrini, della mia cara compagna di scuola nonché collega di università Paola Conti si associa la dolce malinconia di ri-conoscerli diversamente vivi. Corsetti come mio professore di Educazione Fisica al liceo rigoroso energico con me perentorio per essere di mio un po’ restio all’attività sportiva costringendomi, come si dice in gergo, ad alzare le chiappe, eppure molto benvoluto dall’alunno di allora che ne intuiva la sensibilità unitamente alla indiscussa professionalità. Giorgio Alessandrini, oltre che come eccellente docente di Italiano, altrettanto come sindacalista, direi una sorta di “nume tutelare” nel campo, nel senso letterale del termine poiché la conoscenza approfondita e competenza in fatto di sindacato scuola sono state preziose per moltissimi insegnanti, giovani e meno giovani. Paola Conti è stata una carissima compagna di scuola e amica, sempre molto discreta e misurata, di una schietta signorilità rispetto a noi compagni di classe, mai fuori le righe, comunque intelligentemente complice delle cosiddette marachelle, pur schivandone gli eccessi. Straordinaria la mamma, indimenticabile molto più “ragazzina” di lei sbarazzina e simpaticissima tra le due, lei, la figlia Paola, la mamma! Quando in classe o a scuola c’era aria di contestazione o bagarre, Paola, pur restando fuori della mischia, tuttavia era sempre partecipe a sostegno della giusta causa. Corsetti, Alessandrini, Conti, due Cavalieri e una Nobildonna che rimarranno sempre vivi nel cuore di quanti li hanno conosciuti e amati. Dedico a loro un epitaffio rigorosamente laico>
“Non mi serve una lapide, ma / se a voi ne serve una per me /vorrei che sopra stesse scritto: /Ha fatto delle proposte. Noi /le abbiamo accolte. /Una simile scritta farebbe/ onore a noi tutti”. (B. Brecht) [gimaul]


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteFallimento Coop Karibu e Consorzio Aid : Incontro in prefettura per difendere tutti i lavoratori
Articolo successivoMafie : Cioffredi ” Dalla Regione un Bando da 1 milione per la Ristrutturazione dei Beni Confiscati “