Aprilia, auto e moto in centro a tutta velocità. Seeve un’isola pedonale a piazza Roma

78

APRILIA – La proposta di chiudere al traffico piazza Roma, almeno nelle ore notturne, viene direttamente dai residenti esasperati dallo sfrecciare e dai rumori dei veicoli che proprio si notte procedono a forte velocità per le vie del centro. Mezzi sempre più invasivi, sia a livello acustico che ambientale, che compromettono la vivibilità del centro.

I cittadini residenti intorno a piazza Roma hanno affidato ai social l’appello per sottolineare il problema e per chiedere all’amministrazione Terra di prendere provvedimenti al riguardo.

Il passaggio continuato nelle ore notturne di auto, moto e scooter nell’area compresa tra via delle Margherite, piazza Roma e via dei Lauri negli ultimi anni è cresciuto assumendo proporzioni sempre più ampie sia dal punto di vista numerico che dell’impatto acustico. Non solo i residenti ne escono danneggiati, ma anche le attività commerciali aperte nelle ore serali (pub, ristoranti, bar e gelaterie) e i cittadini che vorrebbero poter passeggiare tranquillamente per il centro.

«Immancabilmente ogni sera dopo le ore 21, non appena va via la pattuglia della polizia locale da piazza Roma, comincia un via vai continuo – spiega un cittadino – di ragazzi che sgommano velocissimi con macchine e motorini intorno a piazza Roma e poi lungo via dei Lauri. Per non parlare di quelli che attraversano in senso contrario, passando davanti al municipio per imboccare via degli Oleandri. Uno scandalo e un pericolo continuo per potenziali vittime come altri ragazzini che giocano sulla strada».

Per questo viene i cittadini chiedono all’amministrazione comunale la chiusura al traffico del centro storico almeno nelle ore serali e la creazione conseguentemente di un’isola pedonale. Una scelta che darebbe vantaggi di vivibilità ai cittadini e agli esercizi commerciali aperti anche dopo le ore 21 come pub e ristoranti. «Il problema – spiega un altro cittadino – della velocità e dell’inquinamento sonoro da trasporto in città non è minimamente percepito o affrontato da chi è preposto alla vigilanza. Si continua con sistemi tradizionali che non hanno alcuna efficacia».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.