LATINA – Si è tenuta oggi la conferenza “Dal Superbonus al PNRR. Edilizia motore della ripresa Italiana”.

Oggetto del convegno sono i due strumenti messi a disposizione per rivoluzionare l’edilizia in Italia e nel nostro territorio. Questo settore riacquista finalmente dignità. Le opportunità offerte in quest’ultimo periodo sono la chiave per la ripartenza e lo sviluppo del settore dell’edilizia e delle infrastrutture.

Il presidente dell’Ance Latina, il dottor Pierantonio Palluzzi ha espresso chiaramente il suo punto di vista in merito al del settore dell’edilizia oggi: “Al nostro settore, per anni, è mancata dignità. I costruttori sono sempre stati considerati come personaggi negativi. Questo, perché negli ultimi 70 anni si è speculato sull’edilizia. Per cambiare questo trend gli strumenti che ci sono stati forniti saranno usati in maniera trasparente. La norma del superbonus consente ai professionisti del nostro settore di lavorare, finalmente, con dignità. In questo momento, di grande ripartenza, dobbiamo, però, stare attenti agli avventori.”

“Latina è una città che inizia ad espandersi, dal punto di vista del sistema infrastrutturale è in una condizione di isolamento, un esempio è la Pontina. Per questo, il superbonus e PNRR rappresentano una grande opportunità che va colta.  Le risorse vanno sfruttate: il superbonus è uno strumento fiscale per dare avvio al cambiamento delle infrastrutture del nostro territorio. Il PNRR è una ulteriore grandissima iniziativa, che è stata programmata nel migliore dei modi, un’opportunità che va assolutamente colta.” Afferma il presidente dell’Ordine degli architetti, il dottor Massimo Rosolini.

Prosegue il presidente dell’Ordine degli ingegneri, il dottor Giovanni Andrea Pol” “I tempi cominciano ad essere stretti, stiamo lavorando con i due strumenti fornitici e ci rendiamo conto che le tempistiche sono vincolanti. Abbiamo bisogno di una proroga poiché nel 2020 non è stato possibile utilizzare lo strumento del superbonus nel migliore dei modi possibili. Le attività devono essere pianificate e bisogna considerare i tempi della burocrazia. Per quanto riguarda il PNRR chiediamo che sia la volta buona per completare le infrastrutture del territorio, come la Roma-Latina.”

“L’aspetto sociale del superbonus è da tenere in considerazione. Ha il merito di essere aggregante per i professionisti del settore. Le diverse professionalità si mettono insieme per far ripartire la macchina dell’edilizia. Aggregare i professionisti significa dare valore alle loro competenze. Negli ultimi trent’anni questo non era mai successo. Vorremmo continuare su questo binario” Afferma il presidente dell’Ordine dei Geometri, il dottor Antonio D’Angelis.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.