LATINA – Coronavirus: parte la fase tre al Goretti, si attende il picco e ci si prepara con ulteriori posti letto e telemedicina domiciliare. Casati fiducioso sulla tenuta in provincia. Novità interessanti sono emerse dalla conferenza stampa in video call tenuta pochi minuti fa dal direttore generale della Asl di Latina, Giorgio Casati.

Prosegue intanto la riorganizzazione del Santa Maria Goretti ora riconvertito a Ospedale Covid 19. In questo senso dunque l’intero reparto di rianimazione è stato dedicato alla cura di pazienti con il Coronavirus.

Questo perché come ha spiegato anche Casati parte ora la fase non solo in provincia ma anche a livello nazionale, in cui ci si attende il picco massimo dei ricoveri, per questo sono stati liberati il piano 2 e 4 del Goretti per altri 68 posti letto per covid a bassa intensità di cura. «Nel momento in cui avremo tecnologia e la strumentazione necessaria – ha aggiunto Casati – potremmo predisporre anche ulteriori posti per terapia intensiva, tanti che sono stati ricavati altri.14 posti letto della neurochiruriga, per farli diventare il prima possibile posti di terapia intensiva»

Altri 44 posti letto da medicina generale potranno poi essere messi a disposizione per i malati di Covid19 se ce ne fosse la necessità, mentre attualmente 12 posti letto operativi a Gaeta, che ospita pazienti che gravitano su ospedale di Formia.

Nonostante i dati nazionali indichino la prossima settimana un probabile picco – spiega Casati – qui in provincia abbiamo un trend ragionevolmente buono, tutti vorremmo positivi zero ma abbiamo una serie storica buona considerando gli aumenti delle altre Asl del Lazio. Quello che emerge dal quadro complessivo è che il controllo del territorio tiene».

Poi la novità su quella che da domani o al massimo domenica, sarà la novità più rilevante nella lotta al virus. Parte infatti il programma di telemedicina: tutti i pazienti che sono in isolamento o sorveglianza domiciliare, saranno monitorati in tempo reale attraverso un dispositivo di monitoraggio sotto il controlli di sette infermieri che rileveranno costantemente i parametri più significativi nel decorso della malattia.

Infine il numero di tamponi effettuati attualmente: ora 130 tamponi al giorno, inizialmente la Asl ne faceva 80.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.