Da ieri sera in via Rubino, n.77 a Formia, è operativo “Sarepta”, l’Emporio della Solidarietà, dedicato alla distribuzione di viveri per le famiglie bisognose individuate dai centri Caritas parrocchiali.
L’emporio sarà gestito dagli operatori pastorali delle parrocchie di Sant’Erasmo, Madonna del Carmine e Santa Teresa d’Avila. Indicate dai Centri di Ascolto, alle famiglie in difficoltà sarà consegnata una tessera con relativi punti in base alla composizione del nucleo familiare ed alle condizioni socioeconomiche.
All’Emporio le famiglie in questione possono fare la spesa sia per quanto riguarda generi alimentari sia per prodotti per l’igiene personale e della casa. Il budget di punti va gestito dalla famiglia e quindi diventa uno strumento educativo e di responsabilizzazione. L’aiuto è a tempo determinato per evitare assistenzialismo e accompagnare le persone all’autonomia. Gli operatori e i volontari dell’Emporio analizzano gli acquisti e aiutano a “spendere” i punti al meglio.
“L’emporio unisce un concetto di rete e consapevolezza”, ha affermato Don Alfredo Micalusi, parroco di Sant’Erasmo.
“Questo luogo è risposta all’appello dell’arcivescovo a costruire spazi di prossimità in questo tempo difficile”, ha aggiunto Don Carlo Lembo, parroco di Santa Teresa e della Madonna del Carmine.
L’Arcivescovo Luigi Vari, dopo aver benedetto l’inizio dell’attività, ha spiegato la scelta del nome dell’Emporio riprendendo un passo del primo Libro dei Re: “In cambio dell’ospitalità offerta da Sarepta al profeta Elia, Dio ha moltiplicato la farina e l’olio della vedova fino al termine della siccità”.
Presente all’inaugurazione anche il sindaco di Formia, Paola Villa. Queste le sue parole: “L’apertura dell’emporio è un ulteriore segno di comunità, esempio di rete e di condivisione che porta a conoscere realtà del nostro territorio e a essere di conseguenza più operativi e collaborativi”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.