CISTERNA DI LATINA – Una vicenda che ha scosso tutta una comunità, che ha distrutto una famiglia e che ha segnato per sempre i parenti ma sopratutto una ragazzina di dieci anni. E poi il senso di vuoto e di impotenza che lascia l’ennesima tragedia che ha toccato la gente di Cisterna. Oggi alle 15,30 presso la chiesa di San Francesco l’ultimo saluto ad Elisa Ciotti, brutalmente uccisa dal marito Fabio Trabacchin che non aveva accettato l’idea della separazione.

Amore malato, amore criminale: scegliete voi l’espressione per definire la follia che ha portato all’ennesima tragedia familiare in una società che dà sempre meno valore alla vita umana.

Ieri si il medico legale incaricato dalla Procura ha concluso l’autopsia sul corpo martoriato della povera Elisa, ci vorrà ancora un po’ prima che venga depositato il referto. Oggi intanto durante i funerali il sindaco Mauro Carturan invita tutti a partecipare al lutto cittadino.

Con ordinanza n.81/2019 il Sindaco Mauro Carturan ha proclamato infatti il LUTTO CITTADINO dalle 15 di oggi per la tragica morta di Elisa Ciotti in concomitanza con la celebrazione della cerimonia funebre che avrà luogo presso la Parrocchia di SanFrancesco in Piazza Caduti in Guerra a Cisterna di Latina.

Il Sindaco INVITA tutti i cittadini, le organizzazioni sociali, culturali e produttive della Città, nel rispetto del principio costituzionale di libertà, ad esprimere, nel modo da ciascuno ritenuto più consono, il cordoglio e il dolore per il grave lutto che ha colpito la cittadinanza e l’abbraccio dell’intera città ai familiari della giovane vittima.

INVITA inoltre le attività commerciali ad abbassare le saracinesche in concomitanza della cerimonia funebre.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.