Il soffio del vento: Amore

37

Amore

L’amore è quella incomprensibile unità che lega fra loro due esseri che rimangono distinti e che, pur tuttavia, nella loro reciproca libertà, non possono sussistere l’uno senza l’altro.                      

Friedrich W. Joseph  Schelling

L’amore è un sentimento umano che in  ogni epoca ha interessato, e forse anche  inquietato, artisti, filosofi, poeti, psicanalisti, psicologi, scienziati, scrittori, teologi e gente comune. Amore, che rappresenta la forma più alta dell’originaria e costitutiva apertura dell’uomo/donna verso l’altro/a, è un termine plurisemantico, impiegato comunemente per indicare una disposizione emotiva di segno positivo, una tendenza attrattiva, un desiderio sia individuale sia di gruppo, che può essere orientato in direzioni diverse. Infatti si parla di amore materno e paterno, filiale e fraterno, amicale e coniugale, di amore per il prossimo e per l’umanità, di amore per l’arte, per  la scienza, per lo studio. Non solo amore per le persone, ma anche per il denaro, la professione, la comunità, la giustizia, il bene e per Dio.

Il termine amore è stato coniugato da letterati di ogni tempo come eros, passione, desiderio, tensione, slancio vissuto con la massima intensità; in maniera paradossale il poeta Giuseppe Ungaretti ha scritto che «il vero amore è una quiete accesa».

L’amore vero, basato sulla condivisione di valori, ideali e cose semplici, non è pura e semplice sentimentalità, ma adesione profonda  e costante di volontà, che si manifesta nella quotidianità. L’amore, infatti, quasi sempre stimola l’estro, la fantasia, poiché è fonte di entusiasmo ed energia, è l’unica dimensione creativa che ci possiamo permettere, rompe la monotonia della vita, creando dimensioni e curiosità nuove. Lo scrittore svedese, Göran Tunström ha scritto: «L’amore consiste nello scambiarsi mondi. Nell’avere un territorio sconosciuto da cui trarre esperienze e racconti, fonti segrete da cui attingere l’acqua fresca della conoscenza».                                                               

Ma l’amore è stato concepito anche come agape, carità, prendersi cura dei più bisognosi, donazione di se stesso, dedizione per l’altro, che nel rapporto interpersonale non considera l’altro come un mezzo o come uno strumento di soddisfacimento dei propri egoistici bisogni, perché la persona amata deve essere sempre rispettata e voluta nella sua libertà ed autonomia.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.