LATINA – E’ un geometra in servizio presso l’ufficio ambiente del Comune di Latina una delle persone coinvolte nell’inchiesta che ha portato i carabinieri a notificare questa mattina cinque misure cautelari.

L’uomo e’ accusato di corruzione e concussione per avere rilasciato permessi allo scarico delle acque reflue ad imprenditori e aziende del territorio in cambio di soldi.

L’uomo con i proventi, secondo le indagini dei militari dell’Arma negli ultimi due anni, avrebbe acquistato poi della cocaina.

Proprio un quantitativo di cocaina, circa due etti, e’ stato rinvenuto questa mattina nel corso delle perquisizioni.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.