Altri tre alunni dell’Istituto Comprensivo “Valentino Orsolini Cencelli” di Sabaudia sono risultati positivi nella giornata di ieri ai test antigenici rapidi effettuati al drive in presso la ex Rossi Sud di Latina.

Per la conferma della positività è necessario però attendere gli esiti del tampone molecolare.

Ricordiamo che l’istituto con sede centrale in via Emanuele Testa di Ferro a Sabaudia è già sottoposto a divieto di didattica in presenza, come da ordinanza sindacale n. 2 del 27 gennaio 2021, dal 28 gennaio a mercoledì prossimo, 3 febbraio, relativamente alle classi della scuola primaria e a quelle di secondaria di primo e secondo grado.

Pari provvedimento è stato adottato anche per il “Giulio Cesare”, l’altro istituto comprensivo cittadino. Chiusi inoltre, sul territorio comunale, asili nido e scuole dell’infanzia nello stesso arco temporale.

Alla luce di questi nuovi episodi, si resta in attesa di conoscere come procederà il sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi.

Ci sarà il ritorno tra i banchi di scuola giovedì prossimo o sarà emessa un’ordinanza di proroga del provvedimento di didattica a distanza per elementari, medie e superiori e di chiusura per asili nidi e scuola materna?

Intanto la Regione Lazio ha prorogato la campagna “Scuola Sicura” per gli screening gratuiti riservato ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni, in considerazione della scarsa partecipazione finora registrata tra gli studenti.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.