Questa mattina, grazie alla collaborazione del Comando Artiglieria Controaerei che ha messo a disposizione uomini e mezzi, sono state posizionate barriere new jersey presso i varchi d’accesso di Bella Farnia Mare, dichiarata zona rossa per un periodo di 15 giorni.

Gli accessi sono costantemente presidiati da Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Locale.

La struttura che ospita i cittadini di nazionalità indiana, positivi ed asintomatici, è sottoposta a controllo capillare giorno e notte.

“È doveroso un sentito ringraziamento a chi, in primis il Prefetto e la Asl di Latina – scrive sulla sua pagina ufficiale facebook il sindaco Giada Gervasi – ha coordinato le operazioni messe in campo al fine di circoscrivere nel più breve tempo possibile il cluster, tutelando e garantendo il diritto alla salute di noi tutti.

A chi, giorno e notte, ha concretamente reso possibile l’attuazione di quanto prescritto nell’ordinanza regionale: Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Provinciale.

Ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile che instancabilmente sono sempre in prima linea a sostenere la comunità, come anche gli uomini e le donne della Croce Rossa”.

Il primo cittadino di Sabaudia coglie l’occasione per rivolgere in chiusura un plauso anche alla comunità indiana “che ha da subito mostrato collaborazione aderendo in massa allo screening e alle successive indicazioni prescritte, seppur vivendo un momento di profonda difficoltà superato anche grazie al supporto dei mediatori culturali”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.