Amsterdam, Mostra Evento : Va in Scena il Genio di Jan Vermeer

159

Amsterdam, mostra evento: va in scena il genio di Jan Vermeer

 

 

di Sergio Salvatori

 

La grande esposizione organizzata dal Rijksmuseum di Amsterdam, nei Paesi Bassi è dedicata  ai capolavori di Johannes Vermeer, che si conferma uno tra gli eventi del 2023 più attesi dell’anno. Autore della famosissima opera intitolata: Ragazza col turbante, anche conosciuta come “Ragazza con l’orecchino di perla”, il dipinto ad olio su tela è databile tra il 1665 e il 1666 ed è conservato nella Mauritshuis, de l’Aia. Vermeer (solitamente abbreviato con il nome di Jan Vermeer), è stato un grande pittore, esponente di spicco del secolo d’oro olandese. L’esposizione, che è già un evento inizierà dal 10 febbraio e si protrarrà fino al 4 giugno del 2023. La mostra sarà importante anche per rivelare i nuovi e numerosi studi sulla conoscenza del pittore, ad oggi sappiamo finalmente di più sulla vita sociale dell’artista, sull’ambiente in cui è vissuto e sugli incontri e relazioni che ebbe con gli altri artisti. Nel mondo si conoscono 37 dipinti del pittore del Seicento olandese, tra i più famosi della storia dell’arte. A qualche giorno dall’inaugurazione della grande mostra, già sono stati venduti oltre 100 mila biglietti per visitare l’esposizione dedicata a Johannes Vermeer, al Rijksmuseum di Amsterdam. La retrospettiva porterà in mostra 28 dipinti, con prestiti da tutto il mondo; tra i capolavori presenti: “Ragazza col turbante (Mauritshuis, L’Aia), il Geografo (Stadel Museum, Francoforte sul Meno), Donna che scrive una lettera alla presenza della sua domestica (The National Gallery of Ireland, Dublino), Pesatrice di perle o Donna con la bilancia (The National Gallery of Art, Washington DC), il bicchiere di vino (Gemaldegalerie, Berlino), Suonatrice di liuto (Metropolitan Museum, NYC) Donna che legge una lettera davanti alla finestra, restaurata di recente (Gemaldegalerie Alte Meister di Dresda), la merlettaia (Louvre, Parigi); inoltre, lo stesso museo di Amsterdam possiede 4 capìolavori di Vermeer, che andranno ad aggiungersi al percorso espositivo: “La Lattaia, la Stradina, Donna in azzurro che legge una lettera, Lettera d’Amore. Questa è una mostra storica, un appuntamento impedibile, per scoprire il genio di Vermeer. L’artista non ha lasciato scritti su, di sé o sul proprio lavoro e, ciò, contribuisce all’alone di mistero che sempre lo ha accompagnato. Si sa con certezza che Vermeer fu battezzato il 31 ottobre del 1632 a Delft, nella chiesa protestante, in Olanda, dove visse fino alla sua scomparsa nel 1675. Oggi insieme a Rembrandt, è considerato una figura chiave della pittura olandese del ‘600. L’estrema vivacità e qualità dei colori  nei dipinti di Vermeer, ancora oggi riscontrabile, è dovuta alla grande cura  posta dall’artista nella preparazione dei colori ad olio e nell’estrema ricercatezza dei migliori pigmenti rintracciabili all’epoca. Un esempio di tale qualità è il largo uso che Vermeer fece del costosissimo blu oltremare, ottenuto dai lapizlazzuli, utilizzato in tutti i suoi dipinti, anche quando negli anni si trovò in pessime condizioni economiche. La tranquillità  e la semplicità che si può notare nei dipinti di Vermeer, pone lo spettatore ad assumere un ruolo di serena, pacata e calma curiosità, per questo motivo si è affascinati dai suoi capolavori.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteLatina, Codici: “Attendiamo ancora di essere ricevuti dal Commissario Prefettizio”
Articolo successivoTragico scontro sulla Sora- Avezzano , Muoiono due fratelli, Massimo ed Emanuele Nicoletti di Balsorano