La 121° edizione dei Cento Pittori di via Margutta ( Roma 27 Aprile – 1 Maggio )

72

Ritorna la 121° edizione della storica manifestazione d’arte dell’Associazione Cento Pittori Via Margutta che quest’anno ha come tema Intelligenza artificiale e creatività: il rapporto tra l’uomo e la macchina.

Ogni artista dei Cento Pittori, con il proprio linguaggio artistico e la propria tecnica, realizza una o più opere sul tema proposto, che possono essere ammirate dal pubblico sulle classiche e storiche strutture espositive, costituite da un cavalletto sormontato da ombrellone.

Gli artisti espositori provengono da ogni parte d’Italia, d’Europa ed alcuni fin dal Sud America, in particolare da Olanda, Bulgaria, Polonia, Ucraina e Perù. Si rinnova così il magico spettacolo della storica mostra d’arte, che diventa un forte veicolo di informazione e di condivisione.

La mostra sarà inoltre dedicata ad uno dei pittori dell’Associazione recentemente scomparso, Gaetano Lombardini, alla famiglia del quale andrà il premio onorifico alla memoria.

Tra gli esponenti il famoso acquarellista romano Giuseppe Zingaretti.

Nato a Roma, dopo gli studi classici inizia il suo apprendistato sotto la guida del padre Antonio, valente ritrattista, poi, con il francescano Ugolino da Belluno apprende buona parte delle tecniche pittoriche.
Dopo una visita al museo di Roma, affascinato dagli acquerelli di Ettore Roesler Franz, si dedica quasi esclusivamente alla pittura ad acqua.

Nell’81 partecipa a scopo benefico ad una cartella serigrafica con nomi prestigiosi quali Annigoni, Purificato, Greco, Brindisi ed altri. Nell’85 fonda l’Associazione “ Roma che Scompare “ per stimolare la testimonianza pittorica degli angoli più caratteristici dell’Urbe.
Nell’86 la RAI – Corporation ed il Ministero dei Beni Culturali sponsorizzano una sua mostra a New York e nell’89 lo stesso Ministero organizza una sua esposizione presso il Centro Italiano di Cultura di Parigi.
Nell’89 presso la Sala delle Navi del Complesso Monumentale di S. Michele a Ripa espone i suoi lavori ottenendone un autentico successo.

Nel 2013, con un gruppo di artisti fonda l’Associazione Romana Acquerellisti.

Da 30 anni fa parte dell’Associazione 100 Pittori Via Margutta e da 25 insegna disegno dal vero e tecnica dell’acquerello.

Suoi Dipinti figurano in numerosissime collezioni private in tutto il mondo, diversi istituti religiosi, alcune pinacoteche comunali e presso la S. Sede Vaticana.

In questa occasione esporrà degli acquarelli veneziani.

L’acquerello di Giuseppe Zingaretti, con le sue pennellate e colori vibranti, è sempre stato un medium affascinante che cattura la bellezza del nostro mondo. Le opere dell’acquerellista  hanno ciascuno immortalato l’essenza degli ambienti in modo unico.

Zingaretti, un artista venerato come una figura di spicco nel mondo della pittura ad acquerello. La sua importanza risiede anche nella sua capacità di catturare l’essenza dei suoi dipinti. Gli acquerelli di Zingaretti ritraggono spesso le realtà della vita, catturando le forze della natura e mettendo in mostra la resilienza di colui che le affronta.

Con le sue opere, esemplifica veramente il suo talento nel ritrarre sia la forza che l’imprevedibilità della vita.

Il contributo di Giuseppe Zingaretti risiede nella sua capacità di catturare e tradurre momenti su tela con immediatezza. Gli schizzi ad acquerello creati dall’ artista spesso catturano l’essenza dei luoghi e delle persone che incontra.

Ha contribuito al mondo dell’arte dell’acquerello. Il suo stile unico combina elementi di astrazione e realismo, concentrandosi spesso su forme e paesaggi.

Le sue opere ad acquerello mostrano una connessione con la vita, ritraendola non solo come un’entità esterna, ma anche come un’esperienza profondamente personale.

Il suo contributo artistico risiede nella capacità di infondere vita e movimento nelle sue opere, creando un senso di coinvolgimento.

Alessandra Trotta

(Giornalista e scrittrice)


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.