Comune e Unindustria presentano alla Dublo di Latina Scalo l’Atlante Treccani sulle imprese culturali e creative

28

LATINA SCALO – Si è svolto questa mattina presso i locali produttivi dell’azienda Dublo di Latina Scalo l’incontro organizzato dal Comune di Latina, in collaborazione con Unindustria, dal titolo “Le imprese culturali creative: opportunità per lo sviluppo nel territorio di Latina”, durante il quale è stato presentato “L’Atlante Treccani. Il mondo dell’impresa culturale e creativa italiana raccontata in un volume che fotografa lo stato e le dinamiche del settore, con una lettura interpretativa e critica”.

Si può fare indotto ed essere anche culturali e creativi: è questo il futuro delle imprese. L’impresa culturale creativa può sembrare un ossimoro, ma invece è realtà: anche il governo si sta muovendo in questo senso. Siamo onorati e privilegiati che la presentazione di quest’Atlante si sia tenuta nel nostro capoluogo di provincia” le parole del sindaco Matilde Celentano.

La mia presenza qui vuole significare la vicinanza mia e della regione Lazio a questo territorio e a questa città. Questo volume dimostra la sinergia tra cultura e imprenditorialità. Iniziative come questa ci devono far capire l’importanza di fare sistema” ha dichiarato il Presidente della commissione attività produttive della Regione Lazio Enrico Tiero.

Di imprese creative qui ce ne sono tante. Quest’ultime creano contenuti, cultura e iniziative che sostengono il territorio che vivranno anche i nostri figli, migliorandolo sotto l’aspetto culturale innalzandone così la sua competitività. È insito nei valori dell’impresa quello di creare cultura” le parole Presidente Unindustria Latina Pierpaolo Pontecorvo.

Città come Latina possono essere degli attrattori culturali incredibili. Le città di Fondazione vanno valorizzate al massimo e questo Atlante rappresenta un monumento vivente della cultura italiane” chiosa finale dell’Assessore alla cultura della Regione Lazio Simona Baldassare.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteDissequestrato il nuovo centro commerciale in via del Lido
Articolo successivoAl via per il Crowdfunding della Stagione concertistica 2024-25 al tempio della Maddalena a Capranica Prenestina