Le mascherine dell’Amiata ottengono la certificazione CE, un’eccellenza dell’imprenditoria toscana

Abbiamo raggiunto ai nostri microfoni uno dei soci fondatori dell'azienda

729
L'assessore Marras in visita alla Pramam - Dalla Pagina Facebook di Leonardo Marras
CASTEL DEL PIANO – “L’impegno delle imprese toscane nella produzione di dispositivi di protezione non si ferma” scrive l’assessore Marras dopo aver visitato questa realtà tutta italiana, anzi toscana, anzi amiatina!
Si chiama Pramam S.r.l. ed ha sede a Castel del Piano, ai piedi del Monte Amiata, in provincia di Grosseto. Da pochi giorni l’azienda ha ottenuto la certificazione CE per le proprie mascherine FFP2, oggi è partita ufficialmente la produzione per poi programmarne la distribuzione. La Pramam S.r.l. nasce in questo difficile anno di pandemia che ha visto il mondo dell’imprenditoria toscana attivarsi per dare risposte di qualità alle esigenze peculiari del momento. Questa è un’azienda nata per mettere a servizio della comunità delle competenze maturate: “Una start-up nuovissima” ci dice Marco Papalini, uno dei soci fondatori che ha parlato ai nostri microfoni.

“Dopo mesi passati ad analizzare le mascherine e i tessuti che le compongono, ci siamo detti: Perché gettare tutto questo know-how?” spiega Papalini. Così, conoscendo tutte le caratteristiche di una FFP2: qualità, punti deboli e da migliorare, tre imprenditori toscani hanno deciso di unire le loro forze per dar vita alla Pramam S.r.l..

“Facciamo un prodotto Italiano, toscano e amiatino – prosegue Papalini- le nostre FFP2 hanno grandissima capacità di filtrazione, superiore al 99% e un’altissima traspirabilità, perché anche la capacità del respirare è fondamentale in una mascherina”.
In questa azienda, immersa nel meraviglioso sud della Toscana, producono mascherine di altissima qualità a prezzi giusti, come ricordano loro stessi.
Ci viene spontaneo chiederci: Ma qual è il prezzo giusto?
“Da qualche decina di centesimi a poco più di un euro l’una, ovviamente in base alle quantità ordinate”.
La Pramam nasce grazie all’intraprendenza, la conoscenza e la capacità imprenditoriale di tre soci, tutti amiatini di nascita o di adozione. Il dottor Fosco Tosti, della Tosti srl, Marco Papalini del Laboratorio Bio-ricerche e il Dottor Andrea Cavallo, romano ma operativo nel Laboratorio Certema, in provincia di Grosseto. Il Certema ha dato un indispensabile contributo al progetto.
Fondamentale anche l’apporto di Ilaria Tosti, oggi Amministratrice.
Al momento le vendite sono tutte da programmare, ma in caso di forte richiesta la Pramam non esclude la vendita al dettaglio.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.