Calcio, Antognoni lascia la Fiorentina

L'ex numero 10: "La Proprietá mi vuole fuori dalla prima squadra, lascio il club ma non Firenze"

53

FIRENZE- Giancarlo Antognoni e la Fiorentina si separano. La bandiera viola lascia la società rea di avergli proposto un ruolo, direttore tecnico del settore giovanile, non in linea con le sue aspettative. Antognoni chiude qui e, profondamente amareggiato, affida ad una nota Ansa quella che è la sua versione:

“Ho incontrato l’amministratore delegato del club per valutare se vi fossero possibilità per proseguire la strada insieme. Ho dovuto prendere atto che la posizione del club non è cambiata di una virgola circa il mio ridimensionamento professionale. E ciò nonostante abbia prospettato una soluzione che, insieme alla direzione tecnica del Settore giovanile, potesse mantenere il ruolo che ho assunto con la prima squadra in questi anni e che ho svolto con orgoglio. Le due stagioni trascorse insieme sono state avare di soddisfazioni, per tutti, anche per me. Ed indubbiamente avremmo avuto elementi per valutare insieme un diverso modo di procedere. Purtroppo non ci sono stati margini di discussione, prendere o lasciare. La Proprietà mi vuole fuori dalla prima squadra, questo è il punto. Già prima di incontrarci ero stato invitato a lasciare il mio ufficio, cosa di per sè abbastanza eloquente. Lascio questo Club, non lascio Firenze. Alla maglia viola e ai suoi splendidi tifosi restano e resteranno per sempre la mia riconoscenza ed il mio amore incondizionato”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.