Effetto Straborgo, doppiata la boa del successo

Il prossimo anno Borgo Food?

210

LIVORNO – La competitività (leale) è sempre positiva e a vincere sono i giovani e chi non ha soldi grazie agli eventi e ai maxi concerti gratis. Questo è il bilancio per Straborgo che si conferma con Tananai, che fa bene a fare un collage tra tante esperienze sonore e “mischiare” i generi dopo Cisco e la Bandabardò in attesa del concertone di Bobo Rondelli e dei SuRealistas. Sono più di mille i giovani assiepati per il giovane Tananai, si ripete questa sera con Dito nella piaga e poi ci sono gli eventi non musicali, Porta a Mare in stile finalmente moderno e non kitsch, la mostra fotografica, i murales e la mostra dei Sardelli. Ovviamente ci sono le bancarelle e gli artisti di strada e tutto per questa seconda edizione di una festa di quartiere che vuole guadagnare in anteprima una tradizione. Una tradizione che parla inglese come la nazione livornese che la adottò come residenza dopo l’abbattimento delle mura della città vecchia. Un lancio? Una proposta per altri quartieri livornesi? Johnny Paranza da anni lavora tra un fritto di mare e un pezzo dei Led Zeppelin arricchendo piazza Mazzini di decoro e buona musica con i suoi concerti: “contiamo di avere in affido la piazza il prossimo anno” così Massimiliano Baldi gestore di Johnny Paranza e rappresentante del Ccn Borgo “il progetto si chiama Borgo Food ed è un sogno nel cassetto che nutriamo da anni, un presidio enogastronomico legato alle tradizioni e la musica dal vivo, un consorzio tra i ristoratori e una gestione concordata con l’amministrazione”. Oltre a Johnny Paranza c’è il bar Sirena, Green and go, Kirù Bistrot e la Stuzzicheria di mare, la squadra è agguerrita e si propone come alternativa ai ristoranti e ai fast food di Porta a Mare. “Il consorzio Borgo Food avrà anche un marchio” chiude Baldi “che sarà riprodotto sulle tovagliette di tutte le attività di Piazza Mazzini, un’area comune per la ristorazione e il nostro storico palco sotto l’obelisco aperto alla buona musica fino a che non daremo fastidio”. Un altro progetto di grande respiro per Borgo Cappuccini, un altro colpo che attende con trepidazione l’ok ufficiale della giunta comunale di Luca Salvetti, per sapere se si tratti di fantasia oppure no.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.