Emergenza finita alla bufalara. Il carabiniere che voleva suicidarsi è stato disarmato e trasferito in ospedale

595

LATINA – E’ terminata  alle 9,30 l’allarme alla Bufalara causato da un carabiniere,di stanza ad Anzio, armato, che minacciava di togliersi la vita e che ha costretto le forze dell’ordine alla chiusura della strada lungomare sul tratto di Sabaudia al confine con Latina lido. L’ emergenza era scattata nel primo pomeriggio di giovedì, intorno alle 14,30, quando la moglie del militare ha ricevuto la  telefonata in cui lui diceva che si sarebbe ucciso.

Dopo averne perso le tracce durante la notte, questa mattina i colleghi sono riusciti a raggiungerlo e a disarmarlo. L’uomo, che è apparso prostrato, è stato poi affidato ai sanitari del 118.

Sul posto hanno operato oltre ai carabinieri del comando provicniale di Latina, anche i vigili del fuoco,  il personale del 118 con un’ambulanza e la guardia costiera.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.