” In Purissimo Azzurro ” Nuova mostra di arte contemporanea di Casa Leopardi

36

“In purissimo azzurro”

Nuova mostra di arte contemporanea di Casa Leopardi

 

di Sergio Salvatori

 

E’ in corso in Casa Leopardi la nuova mostra: “In purissimo azzurro”  che si è aperta al pubblico a Recanati, nelle sale della celebre Biblioteca del Palazzo, tra i luoghi di prestigio della cultura italiana. Questo è il secondo appuntamento del progetto InterValli, il nuovo sguardo sul contemporaneo ispirato da Giacomo Leopardi che dialogherà con i visitatori, tra i ventimila volumi storici che hanno formato il genio del Poeta, partendo dall’emozionante verso la sua famosa lirica, La ginestra o il fiore del deserto, composta a Torre del Greco nella primavera del 1836.

Una mostra intergenerazionale e internazionale, curata dal critico d’arte Antonello Tolve, che verte su un’idea della contessa Olimpia Leopardi discendente del Poeta, dove la letteratura apre le porte all’arte contemporanea, ventuno artisti nati tra gli anni Venti e Novanta del secolo scorso che vedono nell’ “odorata ginestra” leopardiana, “contenta dei deserti” una chiara indicazione di resistenza alle sfide dei tempi. L’esposizione è stata inaugurata con il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano con il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, unitamente al sindaco di Recanati Antonio Bravi. Ciò che distingue gli artisti afferma Olimpia Leopardi: “E’ la loro percezione della realtà, la capacità straordinaria di esprimerla, dando vita a suggestioni che scuotono lo spettatore, che stimolano interrogativi o che, semplicemente, ci sfidano ad esplorare il nostro presente da una prospettiva inconsueta. Con questo spirito abbiamo lavorato per invitare lo spettatore a partecipare ad un viaggio tra passato e presente, un’espressione di continuità in una Biblioteca che, fin dalla sua fondazione, non costituisce esclusivamente un ricco contenitore di antichi tesori ma è anche protagonista e propulsore della conoscenza”. Antonello Tolve ci ricorda che Giacomo Leopardi oltre ad essere un grande poeta, era anche un grande filosofo, e che addirittura Friedrich Nietzsche era ossessionato dalla filosofia leopardiana; poi ci parla degli artisti che lui stesso ha scelto, tra gli altri l’opera di Enrico Pulsoni, Paolo Canevari, Vettor Pisani, Naoya Takahara, Debora Napolitano. La mostra sarà visitabile fino al 7 gennaio 2024, all’interno delle stanze della Biblioteca di Casa Leopardi.

Info: Palazzo Leopardi – Via  Leopardi, 14 (MC) RECANATI

Tel: 071 7573380 / + 39 3392039459

Email: biglietteria@giacomoleopardi.it

Sito web. http://www.giacomoleopardi.it

Note: La prenotazione non è obbligatoria ma fortemente consigliata.

Per prenotare è possibile contattare il museo negli orari di apertura, al Tel: +39 0717573380


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteOncologia, il Day Hospital del Fiorini intitolato all’Associazione AnnaLaura. Presentati i nuovi investimenti
Articolo successivoEccellenza sanitaria in provincia , All’Ospedale dei Castelli Romani Chirurgia di alto livello contro i tumori