Ottobre mese della Prevenzione del Tumore al Seno: la scelta dell’Accesso Venoso Centrale; due Eventi per “Fare Cultura Medica”

64

LATINA – ROCCAGORGA – Organizzato dalla UOC Chirurgia Generale, dalla Breat Unit dalla UOC Professioni Sanitarie della ASL di Latina, con il patrocinio degli Ordini dei Medici e delle Professioni Infermieristiche di Latina, si è tenuto, il 4 novembre scorso, a Latina, presso l’Aula Magna della Palazzina Direzionale dell’Ospedale Santa Maria Goretti, un corso di aggiornamento su: “La scelta dell’Accesso Venoso centrale: la parola all’esperto”. Il corso dedicato alla memoria del dott. Marco Sacchi, ha avuto un supporto determinate da parte della UOSD Comunicazione e Relazioni con il Pubblico diretta dalla Dott.ssa Assunta Lombardi e di una Segreteria Scientifica ed Organizzativa rappresentata dalla dott.ssa Silvia Piroli della Breast Unit, del Dott. Daniel Sermoneta della UOC di Chirurgia Generale, del CPSI, Access Team Enrico Mattei, della CPSE della Chirurgia Generale Silvia Legge, del CPSE della Breast Unit Evangelista Fusco.

Il Dott. Sermoneta ha presentato in apertura sia le finalità del corso che i relatori. A porgere il saluto iniziale da parte dell’ASL e della Direttrice Generale Dott.ssa Silvia Cavalli, il Dott. Sergio Parrocchia Direttore Sanitario Aziendale. Sono intervenuti in qualità di relatori, il Prof. Mauro Pittiruti e il dott. Andrea Musarò mentre, a moderare l’incontro c’erano il prof. Fabio Ricci e il Dott. Silviano Di Mauro. Il Prof. Pittiruti del Policlinico Gemelli di Roma, considerato uno dei massimi esperti in campo italiano ed europeo ha posto l’accento su due fondamentali aspetti: i criteri di scelta dei CVC nel paziente ospedalizzato e in Day Hospital e l’organizzazione di un Access Team all’interno di un ospedale. Andrea Musarò ha illustrato invece la gestione degli accessi e delle complicanze. Tra i Discussants erano presenti la Dott.ssa Genoveva Boboc della UOC di Radioterapia, la Prof. Miriam Lichtner e il Dott. Cosmo Del Borgo per la UOC di Malattie Infettive, Il Dott. Luigi Greco per la UOC di Chirurgia Generale, il Dott. Luigi Rossi per la UOC Oncologia Universitaria, il Dott. Massimiliano Carletti per la UOC di Medicina D’Urgenza, il Dott. Daniele De Angelis per la UOC di Anestesia e Rianimazione, per l’Access Team i CPSI Matteo Damiano e Andrea Palombi. Erano presenti tra l’altro numerosi colleghi provenienti da tutti gli ospedali della nostra provincia. Un Evento di altissimo livello qualitativo e formativo che ha aperto la strada per la realizzazione di un nuovo PDTA atto a soddisfare le esigenze dei pazienti della nostra provincia.

Un secondo evento si è tenuto a Roccagorga domenica 5 novembre nel teatro comunale dal titolo: “Roccagorga si colora di Rosa. Ottobre mese della Prevenzione del Tumore al Seno”. Dopo i saluti Istituzionali il sindaco Dott.ssa Carla Amici, ha sottolineato l’importanza di una medicina di prossimità che deve mirare ad abbattere gli squilibri territoriali e le diseguaglianze sociali, l’Assessore alla Sanità Dott.ssa Martina Spaziani, ha posto l’accento sulla importanza di fare cultura medica con eventi come quello odierno miranti ad una informazione sulle corrette offerte di sanità pubblica per soddisfare le richieste di cure da parte della popolazione. Sono intervenuti inoltre la dott.ssa Annunziata Martellucci, Chirurga Senologa, che ha spiegato cos’è una Breast Unit, il Coordinatore Infermieristico Evangelista Fusco che ha spiegato l’importanza del suo ruolo e quello della Case Manager Marcella Schembari nella governance e nella presa in carico delle pazienti nella Breast, la Dott.ssa Maria Antonietta Ulgiati, Psico-oncologa, che ha spiegato l’importanza del supporto psicologico per le pazienti e i familiari della Breast Unit, la Dott.ssa Erica Rocco in rappresentanza del Prof. Sebastiano Sciarretta della UOC Cardiologia Università Sapienza di Roma, che ha spiegato cos’è la cardio-oncologia. A moderare l’incontro il Prof. Erasmo Spaziani, della UOC di Chirurgia Generale Università Sapienza di Roma. Presente per il Comune il Responsabile della Organizzazione degli Eventi Giulio Cammarone, per il Servizio di Radiologia Clinica Senologica, dell’Ospedale Goretti di Latina, diretto dal Dott. Carlo De Masi, la Tecnica di Radiologia Mariarosa Rossi.
Moderati dal Prof. Spaziani che è mirabilmente riuscito a coinvolgere il numeroso pubblico presente, evidenziando gli aspetti più significativi degli argomenti trattati, i relatori hanno stressato l’importanza della prevenzione con l’invito ad affidarsi ai programmi di screening istituzionali attivi tutto l’anno presso la ASL, nonché sulla opportunità per le donne colpite dalla patologia tumorale di rivolgersi tempestivamente alle Breast Unit, strutture multidisciplinari che offrono un supporto dedicato, come il Servizio di Psico-Oncologia e di Cardio-Oncologia.

Il Prof. Ricci ha ringraziato la Direttrice Generale Dott.ssa Silvia Cavalli che ha permesso la realizzazione di numerosi Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA), finalizzati ad una offerta sanitaria sempre più vicina ai cittadini, coniugando il livello delle  prestazioni alla “Qualità delle Vita dei pazienti” e ultimo in ordine di tempo il supporto fondamentale che ha fornito alla Breast Unit per celebrare la terza edizione della  Campagna Nazionale dedicata al Tumore al Seno Metastatico (TSM)). Una Campagna di Europa Donna Italia (EDI) chiamata “Una Volta Per tutte”, patrocinata dal Ministero della Salute e Pubblicità Progresso. Un Evento quello di Roccagorga Emotivamente coinvolgente, con la presenza di un pubblico attento e partecipativo, che ha sottolineato i progressi nella lotta contro il tumore al seno, lanciando un messaggio di speranza a tutte le donne colpite da questa malattia.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.