Sabaudia avrà il suo mercato a chilometro zero per la promozione dei prodotti locali e del cibo di qualità: l’appuntamento è in via Umberto I ogni secondo sabato del mese, dalle ore 7.00 alle ore 13.00, a partire dal prossimo 17 aprile.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale e dall’assessore alle attività produttive Emanuela Palmisani, sarà organizzata dall’associazione Laboratorio Sabaudia, risultata vincitrice del bando diramato dall’Ente per la gestione di un mercato riservato alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli locali, ai sensi dell’apposito Regolamento comunale.

“Cibo sano e valorizzazione dei prodotti locali saranno i tratti distintivi del mercato a chilometro zero, che vuole essere un’opportunità per i tanti imprenditori agricoli che credono fortemente nella forza della madre terra e nelle peculiarità di questo territorio, rinomato a livello nazionale e internazionale anche in ordine alla produzione agricola. Ma anche per tutti i cittadini che potranno così acquistare prodotti a prezzi calmierati senza i costi aggiuntivi della distribuzione e rivendita – commenta l’assessore Palmisani –.

Vorrei ringraziare l’associazione Laboratorio Sabaudia per aver aderito al progetto e per aver messo in moto una macchina organizzativa importante destinata a crescere nel tempo. La mia riconoscenza anche alla dottoressa Sara Macera, responsabile dell’Ufficio Promozione del Territorio per l’impegno profuso e la condivisione”.

Il mercato sarà allestito in area delimitata in via Umberto I, nel pieno rispetto delle prescrizioni anti-covid, e avrà un unico accesso sito presso il lato di Piazza del Comune, con uscita obbligatoria sul lato Belvedere. Il numero di persone che potranno accedere sarà regolamentato all’ingresso.

Ogni stand presente inoltre, a seconda del prodotto offerto, avrà una bandiera del colore indicato in una scheda che sarà fornita ai cittadini all’ingresso del mercato così da orientarli negli acquisti.

“È con grande piacere che vedo finalmente prendere forma un progetto pensato da tempo ma realizzato solamente ora grazie all’opportunità offerta dall’Amministrazione comunale. Quella semplice idea ora è stata elaborata ed integrata dall’associazione affinché possa rispondere appieno a ciò che intendiamo presentare ai consumatori in termini di risparmio e qualità, con la certezza della provenienza dei prodotti – prosegue il presidente di Laboratorio Sabaudia, Paolo Mellano –.

Interverranno aziende agricole del nostro territorio, produttrici di diverse tipologie di specialità: al momento saranno cinque aziende produttori di ortaggi e frutta, una produttrice di miele e fiori, un’altra specializzata nella produzione nutraceutica dei derivati del kiwi (aceto, glasse e dolci); ancora un’azienda con i derivati del latte di bufala (creme e saponi lenitivi per il corpo) e per finire un forno altamente specializzato in prodotti salutistici low carb. Siamo certi che un’attività così sui generis non potrà che essere apprezzata da tutti, dando risalto ancora una volta alla nostra bellissima città e ai prodotti genuini della sua terra”.

Sabato 17 aprile alle ore 10.00, in occasione della prima giornata di mercato, si terrà il taglio del nastro simbolico alla presenza del sindaco Giada Gervasi, dell’assessore alle attività produttive Emanuela Palmisani, del presidente di Laboratorio Sabaudia Paolo Mellano e di alcuni esponenti dell’Università di Firenze e Roma.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.