Addio a Paul Ginsborg

Lo storico è morto oggi a Firenze all'età di 77 anni

35

FIRENZE- La scomparsa del professor Paul Ginsborg colpisce in modo profondo l’Italia e specialmente Firenze, la città che l’aveva accolto tanti anni fa.

Nato nel 1945 a Londra, lo stimatissimo studioso si era innamorato dell’Italia e aveva deciso di trasferirvisi definitivamente; dal 1992 fino al pensionamento ha insegnato storia dell’Europa contemporanea all’Università degli studi di Firenze.

Il suo lavoro più celebre, Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi è un manuale valido e metodologicamente originale, sul quale si sono formate generazioni di studenti italiani.

Nella vita di Ginsborg il lavoro accademico si è sempre intrecciato con il costante impegno civile e politico, dall’esperienza dei Girotondi alla recente presidenza di Libertà e Giustizia.

Tutti lo ricordano come un intellettuale mite ma radicale, sempre pronto a schierarsi in prima linea nelle importanti questioni della contemporaneità con rigore, lucidità e generosità.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.