Alessanfro Iacozza coach emergente

26
Alessandro Iacozza

Parte l’atteso campionato di serie A2 di basket con impegnato un coach della provincia di Latina. Si tratta di Alessandro Iacozza, e’ il primo tecnico della città di Fondi ad allenare un club di basket di serie A italiana. Alessandro Iacozza è l’assistente alla Reale Mutua Torino di coach Demis Cavina che ha guidato la Cuomo Ab Latina dal 2002 al 2004. L’importante traguardo professionale è stato raggiunto dopo una brillante carriera e tanti sacrifici. Alex si è segnalato giovanissimo selle panche di Forze Armate Vigna di Valle e Serapo Gaeta. Dopo aver vinto un campionato di C2 con il Basket Fondi (2008/2009) e aver condotto per la prima volta la società all’approdo nel campionato nazionale di C1, Alessandro ha ricoperto per diversi anni il ruolo di vice allenatore in serie A2 con Veroli e Ferentino, poi ha diretto il settore giovanile a Ortona.
Nel settembre 2018 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di vice allenatore della Cagliari Dinamo Academy, che milita in A2: dopo 11 giornate, con la squadra sarda ultima in classifica con il misero bottino di soli 2 punti conquistati (10 sconfitte e una sola vittoria), Iacozza è subentrato nel ruolo di capo allenatore in sostituzione del coach esonerato Riccardo Paolini. E’ riuscito nel miracolo di salvare il team isolano senza nemmeno doversi giocare la permanenza nel campionato attraverso la lotteria dei play-out, sebbene tutti ormai dessero per spacciata il quintetto cagliaritano. Poi il passaggio del titolo sportivo da Cagliari a Torino per volontà del presidente Sardara, per Iacozza una nuova entusiasmante esperienza sotto la Mole. Domenica i torinesi giocheranno il derby con Biella.
Grande soddisfazione per l’ottimo coach fondano è stata la chiamata da parte della FIP – Federazione Italiana Pallacanestro – che gli ha affidato l’incarico di allenatore della Nazionale Italiana Under 23 di 3vs3 che ha partecipato alla Nations League all’Aia, nei Paesi Bassi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteLa corsa del virus rallenta nel Lazio -30 contagi e 41 vittime -20. D’Amato : ” Non cantare vittoria” “
Articolo successivoTunisino recidivo arrestato per la seconda volta per le violenze e i pestaggi contro la moglie
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.