L’emergenza sanitaria ancora in atto non ferma il Circeo Trail. Nel massimo rispetto delle misure di sicurezza vigenti, ma la gara tanto attesa dagli appassionati, divenuta ormai, con le sue già ben dodici edizioni sul groppone, un classico dell’estate sabaudiana, si farà. Grazie alla tenacia del presidente Antonio Cipullo e dei componenti dell’Atletica Sabaudia che nell’organizzazione dell’evento hanno trovato valida sponda nella collaborazione ancora una volta offerta da Amministrazione Comunale di Sabaudia, Reparto Biodiversità di Fogliano, Parco Nazionale del Circeo, Federazione Italiana di Atletica Leggera e Opes. La competizione agonistica avrà luogo il 30 agosto dal Centro Visitatori del Parco, in via Carlo Alberto, che sarà anche sede di arrivo. Sarà un’edizione un po’ diversa: per non creare assembramenti i partecipanti partiranno scaglionati in varie batterie, nell’arco di tempo che va dalle ore 07,00 alle 11,00, per affrontare la prova a cronometro sui 9,5 km. di easy trailrunning campestre pianeggiante. A sostenerli, come impongono purtroppo gli attuali divieti, non vi sarà l’entusiasmo del pubblico che da sempre ha fatto da festosa cornice allo start. Ma l’importante era esserci, “per dare un segnale al movimento podistico, per dire ragazzi pian pianino si ricomincia, tutti insieme ma rispettando le regole”, come afferma il presidente dell’Atletica Sabaudia, Antonio Cipullo, uno dei cardini attorno al quale ruota tutto il settore del podismo pontino. Intanto dallo scorso 9 agosto sono aperte le iscrizioni che proseguiranno fino al 25 agosto. Buon viaggio tra i tesori naturalistici del Parco Nazionale del Circeo.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.