Disordini in via Cambini, i locali incontrano la questura per evitare la sospensione della licenza

Chiesta una proroga alle sospensioni

148
Immagine da Il Tirreno

Si è tenuto in Questura ieri pomeriggio (3 febbraio, n.d.r.) l’incontro chiesto dagli esercenti, i locali denominati Sketch , Il Cardeliino ed  Botanic con sede fra Via Cambini e Via Roma a seguito dei disordini di queste settimane.

In esame vi è infatti l’ipotesi della sospensione della licenza, in quanto potrebbe trattarsi di esercizi che costituiscono un pericolo per l’ordine pubblico.

L’incontro in cui gli esercenti sono stati assistiti da un legale  ed un rappresentante della Confcommercio- Livorno, si è svolto in una discussione  ispirata  da cordialità e comprensione  per l’obiettivo da conseguire.

E’ stato chiesto un termine di ulteriori 5 giorni che è stato accordato, che nell’immediato comporta la sospensione  della decisione. Al termine i convenuti si sono impegnati a far pervenire  un documento condiviso contenente  misure organizzative  ed azioni strumentali  al contenimento del problema .

Si è poi tenuto un Tavolo Tecnico per la predisposizione   di mirati, straordinari ed eccezionali servizi di ordine pubblico, nelle serate del weekend prossimo, per prevenire  ulteriori disordini.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.