Proietti e Ponza, un amore a prima vista, il ricordo di Alfredo Scotti

148

Dalla pagina facebook di Alfredo Scotti, noto tecnico esperto di radio, tv e antenne, di Ponza e poeta dialettale di livello nazionale
Conobbi Gigi Proietti per la prima volta a Ponza negli anni 70/71 presso il ristorante di un caro amico. Gigi non aveva comprato ancora casa a Ponza e già frequentava la ns isola. In quegli anni conobbi lui ed Antony Quinn personalmente, poi negli anni tanti altri Vips abitue’. Con Gigi ci siamo rivisti tutti gli anni a seguire quando acquisto casa nel mio quartiere c/o la spiaggia di S. Maria. Spesso Sagitta, la compagna di sempre, veniva a chiamarmi di persona a casa mia per qualche problema elettrico o di ricezione TV. In tanti anni di frequentazione non ho mai chiesto a Gigi di farci una foto insieme o di farmi un autografo. Frequentando casa sua, sapevo che era schivo ad uscire di casa e più delle volte quando era in piazza in qualche ristorante o al bar si sedeva di spalle per non essere visto e riconosciuto perché preso d’assalto per foto o autografi, ma questo accadeva solo con i turisti, noi ponzesi abbiamo sempre rispettato la sua privacy ci bastava salutarlo per strada amichevolmente ma senza smancerie. Ricordo che ho rifatto l’ impianto TV e lui mi pagò con un assegno, allora l’ho guardato e gli ho sorriso e lui mi guarda stupito e mi fa’: ch’è non è buono? Noo, gli ho risposto… è che non ti ho mai chiesto un’autografo ed ora mi costringi a non cambiare l’assegno per conservarlo, sorridendo entrambi sorseggiammo una bibita in giardino. Quando andavo per lavoro a casa sua facevamo sempre due chiacchiere, si parlava di Ponza del cinema e parlammo anche di “febbre da cavallo” dove io esternai il gran divertimento per quel genere di film. Anni fa ho avuto il piacere di fargli leggere il mio brogliaccio di poesie, quel giorno stavo sistemando i decoder Sky, gli ho chiesto puoi farmi l’onore di leggere una mia poesia con la tua bella voce? Acconsentì dicendomi: il napoletano non è facile da leggere e mentre lavoravo lui continuo’ a leggere tutto l’opuscolo, al fine abbracciandomi disse : bravo il mio tecnico, mi hai stupito. Ciao Gigi ❤️💐😢


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.